in

XRP, Dogecoin, Uniswap, THETA Price Analysis: 28 aprile

Dopo un breve periodo che ha visto gli alts del mercato sulla scia dell’azione dei prezzi di Bitcoin, artisti del calibro di XRP, THETA, UNI e Dogecoin erano tutti in ascesa nelle classifiche dei prezzi ancora una volta al momento della stampa.

XRP

Fonte: XRP / USD su TradingView

Il prezzo di XRP è sceso fino a $ 0,20 dopo che la SEC ha addebitato a Ripple Labs e ai suoi dirigenti a dicembre. Da allora, tuttavia, il recupero dell’altcoin è stato incredibile, con la criptovaluta che di recente è salita a un massimo di 3 anni. Purtroppo, il summenzionato slancio rialzista è stato interrotto di recente dalla caduta di BTC nelle classifiche.

In effetti, sulla scia del calo di Bitcoin, XRP ha corretto del 44% in pochi giorni. Al momento della stampa, tuttavia, la ripresa era tornata in pista, con l’alt in rialzo di oltre il 36% in 48 ore.

A causa del fatto che la suddetta azione rialzista sui prezzi è molto recente, la stessa non è stata proiettata molto fortemente dagli indicatori della criptovaluta. Mentre SAR parabolici indicatori tratteggiati sono stati posizionati sopra le candele del prezzo, Fantastico oscillatore l’istogramma ha registrato solo un piccolo aumento dello slancio del mercato.

Secondo una recente analisi, l’alt potrebbe ripetere il test del massimo di 1,96 $ se riuscirà a consolidarsi intorno al segno di $ 1,40 prima di subire un altro forte rally.

Dogecoin [DOGE]

Fonte: DOGE / USD su TradingView

Dogecoin, il principale “meme-coin” del settore, è stato molto nelle notizie in questi giorni grazie alla sua tendenza a registrare aumenti esponenziali quando meno ce lo si aspetta. Lo stesso era evidente nella seconda settimana di aprile, quando il mercato delle altcoin si è ripreso. Anche DOGE lo ha fatto, ma la scala dello stesso, con guadagni settimanali del 489%, ha colto molti di sorpresa.

Tuttavia, le aspettative di una valutazione di $ 1 sono state accantonate quando il mercato ha corretto. Eppure, nel momento in cui scrivo, DOGE era alla fine di un trend rialzista che ha visto il valore della criptovaluta aumentare di quasi il 25% in 5 giorni. Qui, vale la pena notare che anche i volumi degli scambi sono diminuiti drasticamente negli ultimi tempi, uno sviluppo che corrisponde alla caduta del suo interesse sociale.

Gli indicatori di Dogecoin sono rimasti rialzisti al momento della stampa. Mentre la bocca di Bande di Bollinger era puntato a nord, Flusso di denaro Chaikin stava tenendo duro vicino al segno di 0,20.

La criptovaluta ha fatto notizia di recente dopo che Meltem Demirors di CoinShares l’ha definita una “bolla”.

Uniswap [UNI]

Fonte: UNI / USD su TradingView

Uniswap, la principale moneta DeFi del mercato, era al 9 ° posto nelle classifiche di CoinMarketCap, al momento della stampa. Contrariamente alle azioni sui prezzi di XRP e Dogecoin, i movimenti di UNI sui grafici non erano così coerenti o uniformi. Tuttavia, come i due alt, anche UNI stava vedendo un certo apprezzamento del valore sulla scia di correzioni del 20%. In effetti, il recupero della crittografia è stato tale che ha raggiunto il suo ATH nelle classifiche meno di 12 ore fa.

Mentre il SAR parabolici i pennarelli tratteggiati si erano girati per posizionarsi sotto le candele del prezzo, MACD ha attraversato la linea del segnale per corrispondere alla tendenza rialzista del mercato.

Con la V3 all’orizzonte, sarebbe interessante vedere quale effetto ha il lancio sul token stesso.

THETA

Fonte: THETA / USD su TradingView

L’impennata esponenziale di THETA nella seconda metà di marzo, in un momento in cui il resto del mercato si stava consolidando, ha sorpreso molti nella cripto-comunità, con il sopraccitato aumento che ha spinto l’altcoin a una posizione appena fuori dalla top-10 su CoinMarketCap. Al momento della scrittura, tuttavia, THETA si è classificata al 17 ° posto, con le sue fortune di prezzo influenzate dal deprezzamento a livello di mercato a metà aprile.

Sulla scia dello stesso, THETA è sceso di quasi il 40%, dopo di che ha recuperato leggermente di un altro 30% in classifica.

Mentre il Bande di Bollinger ha lasciato aperta la possibilità di volatilità dei prezzi a breve termine, il Indice di forza relativa stava mediando tra le zone di ipervenduto e ipercomprato.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *