in

Un nuovo asset sintetico, tBitcoin, si unisce alla rete SORA

tBitcoin, un nuovo asset bitcoin sintetico, si unisce alla parachain Polkadot, la rete SORA.

tBitcoin si unirà ad altre importanti criptovalute come Ethereum (ETH), Dai (DAI) e Polkadot (DOT) sulla rete come garanzia. Questa mossa è uno sforzo della rete per mantenere il prezzo del token SORA (XOR).

tBitcoin è il primo asset sintetico supportato dal protocollo Tau. Ciò significa che è supportato dal 12% del tasso di hash di mining di Bitcoin globale. In particolare, dalle operazioni minerarie Atlas Mining, BTC.TOP, Easy2Mine, Genesis Mining e Hengjia Group.

Il creatore del protocollo TAU, Tim Swanson, afferma:

“I meccanismi alla base della generazione e stabilizzazione delle risorse sintetiche sono un’area di ricerca in corso matura per usi pratici nel mondo in espansione della DeFi. La prima implementazione del protocollo Tau applica alcune delle lezioni apprese dalla generazione precedente di tecniche di ribasamento includendo garanzie reali sotto forma di BTCST, che crea un punto di Schelling credibile “.

Il protocollo tenta di colmare il divario tra bitcoin e DeFi. Makoto Takemiya, CEO di SORA, afferma che Bitcoin è limitato dalla “tecnologia antiquata”.

Di conseguenza, DeFi si è rivolta a risorse sintetiche e reti decentralizzate.

Comprensibilmente, il CEO della rete sosterrebbe il proprio prodotto. Soprattutto quando l’obiettivo di SORA è diventare “un sistema economico mondiale decentralizzato”.

tBitcoin si unisce alla prossima rete decentralizzata

tBitcoin non è solo un prezzo fisso per la rete, ma sarà anche una moneta quotata nell’exchange decentralizzato incompiuto, Polkaswap.

Questo è l’ultimo di un boom di scambi decentralizzati. Molteplici scambi sono stati lanciati nell’ultimo anno poiché l’interesse per DEX è aumentato vertiginosamente. Ciò ha comportato anche maggiori investimenti.

Dati da DeFi Pulse mostra che il valore totale bloccato (TVL) in DeFi si trova attualmente a $ 42,98 miliardi.

Lo scambio è ancora in costruzione e probabilmente verrà lanciato entro la fine dell’anno. Mira a collegare il resto dell’ecosistema crittografico a Polkadot.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *