in

Sulla funzione di localizzazione, Apple e Google hanno rifiutato l’aggiornamento dell’app NHS Covid-19

I piani per un importante aggiornamento dell’app NHS Covid-19 saranno sospesi in Inghilterra e Galles dopo che sarà evidente che la funzione è contraria alle regole sulla privacy concordate con Apple e Google.

L’idea era che gli utenti caricassero i loro check-in storici della posizione se risultano positivi al virus. In questo modo sarebbe possibile avvisare automaticamente gli altri avventori che hanno anche visitato gli stessi luoghi negli ultimi tempi e snellire il track and trace di protesta.

Il governo aveva programmato per il Aggiornamento dell’app NHS Covid-19 per andare in diretta prima del 12 aprile, in concomitanza con le restrizioni Covid nel Regno Unito che hanno consentito l’avvio di attività commerciali e strutture ricettive non essenziali nell’anno in corso.

Bene, l’aggiornamento non è mai stato possibile nel vero stile dell’amministrazione del Regno Unito a causa di un vecchio accordo stipulato con Apple e Google sul tracciamento dei contatti. Nel decidere l’uso dell’API di back-end sviluppata dai due giganti della tecnologia, il governo ha convenuto che non avrebbe raccolto alcun dato sulla posizione.

Sebbene gli utenti caricheranno volontariamente i dati – e i dati anonimi – violerebbero comunque quei termini e condizioni in base ai quali “un’app di tracciamento dei contatti non può utilizzare API basate sulla posizione … e potrebbe non raccogliere alcuna informazione sul dispositivo per identificare la posizione precisa degli utenti “.

Questo è il motivo per cui l’aggiornamento non è disponibile quando vari cittadini del Regno Unito stanno avendo il loro primo pub-pinta o taglio di capelli da un po ‘di tempo. Secondo un rapporto della BBC, sia Google che Apple hanno rifiutato il Aggiornamento dell’app NHS Covid-19. Tuttavia, il Dipartimento della Salute sta evitando di sputare una sola parola per lo scenario in cui è successo.

Secondo una portavoce del Dipartimento della Salute: “L’implementazione della funzionalità dell’app NHS Covid-19 per consentire agli utenti di caricare la cronologia della loro sede è stata ritardata. “Ciò non influisce sulla funzionalità dell’app e continuiamo a discutere con i nostri partner per fornire aggiornamenti utili all’app che proteggano il pubblico.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *