in

Ripple vince una mozione contro la SEC relativa alla rivelazione di documenti finanziari personali

Ripple Labs Inc. è uscito vittorioso contro la US Securities and Exchange Commission (SEC) relativa alla rivelazione dei documenti finanziari personali dei dipendenti.

I dirigenti di Ripple Christian Larsen e Brad Garlinghouse riescono finalmente a respirare un po ‘più facilmente dopo la recente decisione del tribunale. Il giudice dei magistrati Sarah Netburn si è pronunciato a favore dei dirigenti di Ripple in una recente sentenza. La mozione degli imputati è stata accolta da Netburn, consentendo a Larsen e Garlinghouse di non fornire i propri documenti finanziari personali alla SEC.

Ripple combatte le accuse della SEC

Il recente dramma tra Ripple e la SEC è iniziato nel dicembre 2020, quando la SEC ha denunciato la società ei suoi dirigenti per aver venduto oltre $ 1,3 miliardi in token XRP. La vendita è stata considerata illegale dalla SEC, che afferma che XRP è un titolo non registrato.

Ripple ha tuttavia difeso la loro causa, affermando che XRP funziona esattamente come bitcoin ed ethereum. Essenzialmente è una criptovaluta e non rientra in alcuna legge sui titoli.

Il caso in corso ha visto il prezzo del token XRP scendere a nuovi minimi annuali. A causa delle accuse contro Ripple da parte della SEC, gli scambi hanno iniziato a rimuovere il token XRP. I principali scambi di criptovaluta come Coinbase hanno interrotto il trading di XRP mentre il caso è in corso.

Piccola vittoria per Ripple Labs

Negli ultimi sviluppi, la SEC ha chiesto il permesso di accedere ai documenti finanziari personali di Larsen e Garlinghouse. Tuttavia, la richiesta è stata accolta con un forte respingimento dai dirigenti di Ripple. La coppia ha chiesto il blocco delle citazioni in giudizio, definendolo “superamento del tutto inappropriato”.

Negli ultimi sviluppi, atti giudiziari indicare che gli imputati non saranno più tenuti a presentare i loro documenti finanziari personali. Il documento firmato afferma che “La SEC ritirerà le sue richieste di produzione cercando i documenti finanziari personali dei singoli imputati e ritirerà le sue citazioni di terzi che lo chiedono”.

XRP reagisce positivamente all’aumento del prezzo

XRP ha reagito bene alla notizia. Il token è salito del 40% sabato mentre è salito a $ 1,40. Il rialzo dei prezzi ha visto XRP raggiungere un nuovo massimo di tre anni. La notizia sembra aver accelerato l’azione dei prezzi.

Il popolare trader Peter Brandt ha commentato l’azione dei prezzi, affermando che l’XRP potrebbe salire molto più in alto del previsto sulla base della recente sentenza e “la follia della folla”.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *