in

Quale sarà la chiave del “potere di determinazione dei prezzi” di Coinbase in futuro?

Pubblica l’elenco di Coinbase, la maggior parte degli occhi della comunità nel settore finanziario sono ora sui flussi di entrate di Coinbase. L’azienda, infatti, ha assistito a un impennata negli utenti al dettaglio ultimamente e la maggior parte delle sue entrate, per ora, viene generata attraverso commissioni commerciali.

Lo stesso è stato toccato in un recente podcast di Gil Luria, Direttore della ricerca presso DA Davidson. Secondo Luria, tuttavia, questi numeri sono semplicemente una funzione della volatilità. Ha aggiunto,

“I loro risultati saranno molto più volatili rispetto ad altre società, ma finché cresceranno con l’economia criptata, cresceranno molto nel tempo, ed è questo che sta entusiasmando le persone”.

Facendo luce su come l’aumento del numero di utenti mensili e verificati attivi non sia una metrica eccezionale da utilizzare per vedere dove si trova Coinbase, ha affermato,

“Non sono sicuro che sia un’ottima metrica perché non coglie quell’interazione tra i partecipanti al dettaglio e istituzionali. La vendita al dettaglio sta pagando un tasso di acquisto molto più elevato rispetto a quello istituzionale e questo per me è molto più importante del numero di trader attivi “.

Secondo il dirigente, sarebbe meglio controllare il mix di volumi di scambio tra operatori retail e istituzionali e come stanno cambiando i tassi di prelievo all’interno di queste categorie per giungere a una conclusione equa.

Brian Armstrong, CEO di Coinbase, di recente disse che nei prossimi anni si aspettava che i ricavi della società provenissero da prodotti e servizi non commerciali. Con la criptoeconomia in crescita a un ritmo furioso, Luria ha convenuto che Coinbase sarebbe stato in grado di raggiungere i numeri previsti da Armstrong in tempo. Nel prossimo futuro, tuttavia, dipenderà ancora dalle commissioni di negoziazione. Il dirigente ha sostenuto,

“È positivo per lui metterlo come una posta in gioco sul terreno, ma ha bisogno di più prodotti come la custodia, lo staking gestito. L’obiettivo di questi prodotti sarebbe generare più entrate, ma questo è un obiettivo a lungo termine “.

Questo è un punto giusto, soprattutto alla luce della prevista compressione delle commissioni di negoziazione. Concentrarsi sulle proposte di valore da entrambe le parti: consumatori e investitori istituzionali, ergo, potrebbe essere la scommessa migliore per Coinbase. Questo era un sentimento condiviso anche da Kuria, con il dirigente che aggiungeva,

“Dal punto di vista del consumatore, la loro proposta di valore è la facilità d’uso, la sicurezza e il gioco puro. Devono rimanere concentrati, stare al sicuro e continuare a offrire più strumenti come i portafogli Coinbase per coloro che preferiscono ‘la mia chiave, la mia moneta’ “.

Dal punto di vista istituzionale, la visibilità e la conformità, insieme alla sicurezza, renderebbero Coinbase ancora più attraente, consentendo allo stesso di avere un po ‘più di “potere di determinazione dei prezzi” in futuro.

Coinbase si concentrerà sulla diversificazione dei suoi flussi di entrate nei prossimi anni, con alcuni, tra cui Kuria, che si aspettano addirittura che si allontani lentamente dal mercato delle criptovalute in futuro.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *