in

Qualcuno ha recensito Intel i7-11700K Rocket Lake dopo aver rubato un campione di ingegneria

L’Intel i7-11700K potrebbe funzionare come le ultime ammiraglie, oppure potrebbe funzionare leggermente meglio se Intel lo perfeziona prima dei lanci. Indipendentemente dal divieto, di solito non trascuriamo la revisione dei processori poiché non è giusto fare su altre pubblicazioni. Tuttavia, è ridicolo quando viene fatto per vendetta. Inoltre, ciò che pochi di questi numeri mostrano, in particolare l’assorbimento di potenza e il test della temperatura, è che il suo campione di ingegneria rappresenta solo parzialmente ciò che fornirà la CPU finale.

Circa quattro anni fa, Intel ha chiuso un negozio in Romania. Tuttavia, hanno continuato a vendere i loro processori laggiù ma senza un ufficio locale. Pertanto, il supporto dei media è stato peggiore secondo lab501, una pubblicazione tecnologica locale. lab501 ha esaminato 21 processori Intel rimasti nel rotolo. Dei 21 processori Intel, cinque sono stati importati dall’ufficio britannico di Intel; dodici sono stati presi dai loro amici del settore, uno hanno acquistato loro stessi e tre provenivano da una fonte anonima del settore.

Quei tre chip, un 8700K, un 800K e un 10980XE divenne problematico per Intel. Una volta che lab501 ha smesso di ricevere campioni di revisione dall’azienda, ha smesso di obbligare al divieto di revisione. Quando i chip che hanno esaminato sono stati forniti dagli amici del settore, hanno obbligato l’embargo per il bene del loro amico. Ma quando i processori sono arrivati, senza alcuna autorizzazione da parte di Intel, hanno pubblicato le loro recensioni in anticipo, solo per irritare l’azienda.

Ora, lab501 ha testato un file Intel i7-11700K campione di ingegneria, prima della rivelazione ufficiale del processore. Bisogna ammettere che Intel ha meno da rivelare ora. Di solito è noto che il processore avrà 8 core e 16 thread, verrà fornito con un file Architettura di Cypress Cove, dispongono di un boost clock di circa 5 GHz. Ma è stato fatto un acceso dibattito sulle prestazioni del processore.

Da un lato, ha ricevuto lo stesso design core / thread del precedente 10700K e clock simili. Mentre d’altra parte, dovrebbe avere un vantaggio IPC (istruzione per clock) rispetto alla sua generazione precedente, ma ciò potrebbe compromettere l’efficienza energetica. Nel test di lab501, è stato notato che in media tutto si è bilanciato più o meno come ci si aspetterebbe.

Un precursore dei risultati del test è che “campioni di ingegneria” e “campioni di rilascio finale” sono entrambi diversi in vari aspetti. Pertanto questi risultati non sono in grado di indicare la prestazione finale. Future revisioni del microcodice e Aggiornamenti del BIOS cambierà anche le prestazioni.

Ma senza ulteriori indugi:

In “test multi-core sintetico”, è stata trovata una prestazione migliore con il Intel i7-11700K rispetto al suo predecessore. Ma è stato peggio rispetto a, esattamente come previsto. In questo test, spesso ha superato tutti i predecessori dei processori Intel mentre corrispondeva approssimativamente ai più recenti processori AMD.

Bene, è stata trovata una prestazione simile ai processori di punta come 5950X e 10900K rispetto ai giochi. Viene eseguito distintamente da quelli di altri processori. A volte, ha un frame rate minimo estremamente alto o basso. Sebbene il suo sforzo sia stato sorprendente in alcuni giochi, è spiegato in quanto è un esempio ingegneristico. Nel complesso, è andato tutto bene.

In breve, il Intel i7-11700K potrebbe funzionare esattamente nel modo in cui si sono comportate le attuali ammiraglie o potrebbe rivelarsi migliore se Intel lo perfezionasse prima del rilascio. Ovviamente non è stato niente di entusiasmante da concludere.

I test di “consumo energetico e temperatura” hanno rivelato l’incompletezza del processore: sotto un carico Prime96, consumava istantaneamente una notevole processore octa-core mentre funziona alla grande come un Hexa-core. Quindi, può essere chiaro che il BIOS e la tabella dell’orologio sono stati scritti in modo rigido.

Quindi, non abbiamo imparato nulla, ma che ai revisori non piace essere costretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *