in

Protocollo decentralizzato di negoziazione di derivati ​​Vega chiude una raccolta fondi da 5 milioni di dollari »CryptoNinjas

Vega, un protocollo decentralizzato di negoziazione di derivati, ha annunciato oggi di aver chiuso un aumento di $ 5 milioni con investimenti da Arrington Capital, Cumberland DRW e Coinbase Ventures

I round, guidati da Arrington Capital e Cumberland DRW, supportano la missione di Vega di democratizzare i mercati consentendo a chiunque di creare e lanciare un mercato dei derivati ​​mentre affronta alcune delle sfide che affliggono i sistemi decentralizzati e ne hanno impedito l’adozione diffusa.

Eliminando i gatekeeper centralizzati e decentralizzando la governance, Vega consente il regolamento istantaneo (<1 sec), rimuove il conflitto di interessi dai mercati, riduce le commissioni e consente il throughput (fino a 10K TPS) necessario per il trading di derivati ​​ad alto volume.

“Consentendo a chiunque di creare e lanciare un mercato dei derivati, miriamo a fornire alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per coprire i rischi specifici della loro regione, professione o situazione. Il trading di derivati ​​è stato a lungo un pilastro della finanza tradizionale, ma la DeFi non è stata in grado di raggiungere l’efficienza del capitale e il throughput necessari per rendere praticabile il trading decentralizzato di derivati. Siamo molto grati a tutti coloro che hanno contribuito ai nostri round di finanziamento, poiché questo aumento è fondamentale per garantire che Vega continui verso il lancio su mainnet come primo protocollo di negoziazione di derivati ​​di livello istituzionale “.
– Barney Mannerings, fondatore di Vega

Protocollo

Il protocollo riunisce oltre due anni di sforzi ingegneristici e ricerche accademiche originali sui derivati ​​on-chain. Oltre a costruire una blockchain personalizzata incentrata sul trading performante e scalabile, Vega presenta una suite di innovazioni in aree tra cui l’anti-frode on-chain, gli incentivi alla liquidità, il market making attivo e passivo, la dicotomia CLOB e AMM, nonché on- interruttori di catena e gestione del rischio decentralizzata.

Vega ha lanciato la sua testnet nel secondo trimestre del 2020 e da allora ha avuto una serie di iterazioni. Allo stesso tempo, il team ha lanciato un programma Markets and Liquidity nel giugno 2020 con otto membri fondatori che si sono uniti come primi utenti istituzionali del protocollo. L’imminente rilascio di Flamenco Tavern lancerà il mining di liquidità su TestNet, caratterizzato da una miscela unica tra fornitura di liquidità attiva e passiva.

Vega sta attualmente avanzando verso il suo rilascio sulla mainnet con piani per abilitare il collaterale cross-chain auto-custodito e costruire un ponte senza fiducia nell’ecosistema di Ethereum. Le implementazioni future amplieranno la portata di Vega in altri importanti blockchain tra cui Bitcoin, Polkadot e Cosmos, guidando verso la missione globale di Vega di democratizzare l’infrastruttura dei derivati.

Investitori

Altri partecipanti all’aumento includono ParaFi Capital, Signum Capital, CMT Digital, CMS Holdings, Three Commas, GSR, SevenX Ventures e ZeePrime Capital. La DeFi Alliance ha aderito anche come investitore insieme al CEO e fondatore di Aave Stani Kulechov, alla fondatrice di Enzyme Finance Mona El Isa, cofondatrice e CEO di Terraform Labs (TFL) Do Kwon e CEO e co-fondatore di Kyber Network Loi Luu. Questo round segue il round seed di Vega guidato da Pantera Capital completato nell’ottobre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *