in

Peter Brandt crede che Bitcoin possa soffrire molto dalla presidenza Biden, ecco perché

immagine dell'articolo

Yuri molchan

Il trader esperto Peter Brandt ha twittato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden potrebbe diventare un grande fattore negativo per Bitcoin

La leggenda del trading, il commerciante di materie prime della vecchia scuola Peter Brandt, l’ha portato su Twitter per dire alla comunità che la presidenza di Joe Biden potrebbe avere enormi conseguenze negative per la criptovaluta di punta – Bitcoin.

Brandt avverte che Biden potrebbe fare molti danni a Bitcoin

Ha condiviso un link all’articolo del Wall Street Journal sulla proposta di Biden di aumentare l’imposta sulle plusvalenze al 39% e, come sottolinea Brandt, in alcuni stati anche al 55%.

Al momento, l’imposta sulle plusvalenze raccoglie il 20% da questi profitti al massimo, mentre l’aliquota massima per i salari o i profitti aziendali è del 37%.

Se la proposta di Biden viene approvata, le famiglie ad alto reddito vedranno la loro pianificazione degli investimenti ribaltata e gli imprenditori avranno probabilmente poco da trasmettere ai loro figli.

“Se il signor Biden e i Democratici avranno successo, i cambiamenti che ne deriverebbero sconvolgerebbero la pianificazione degli investimenti per le famiglie ad alto reddito e renderebbero più difficile per gli imprenditori trasferire i beni ai propri figli”.

Come riportato da U.Oggi, il 22 aprile, la notizia della proposta di imposta sulle plusvalenze di Biden ha fatto crollare Bitcoin dal livello di $ 55.000 a quello di $ 48.000.

Le principali criptovalute, come Ethereum, XRP, ecc., Hanno seguito l’esempio.

6475_100093443
Immagine via Twitter

Brandt rimane rialzista su BTC

Peter Brandt ha anche twittato che rimane un toro Bitcoin (e un libertario) nonostante questa notizia e questo tweet non rappresenta un’opinione ribassista di BTC.

Bitcoin rimane una delle più grandi partecipazioni di Peter Brandt.

6475_898234
Immagine via Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *