in

Perché Solana è stata la meno colpita dal Crypto Crash

La società di ricerca Messari ha pubblicato a rapporto sulla performance di 5 settori nel settore delle criptovalute dopo il recente crollo. Scritto da Roberto Talamas, il rapporto ha stabilito che i contratti intelligenti (Solana, Cosmos, Polkadot, Kusama e altri) sono stati tra i meno colpiti da questo evento.

L’incessante pressione di vendita ha causato una correzione di oltre il 50% delle principali criptovalute a metà maggio. Il 3 giugnord il mercato crypto ha chiuso in positivo per la prima volta da quel momento. Come notato da Talamas, il settore degli smart contract ha registrato un rendimento complessivo del 3,11% in asset come Solana, DOT, ATOM, KSM, CKB.

Fonte: Messari

Come visto nel char, i progetti DeFi e gli scambi decentralizzati hanno rendimenti uguali con il 2,70% seguiti dalle criptovalute con i rendimenti minimi dopo le applicazioni web3. In generale, l’andamento del mercato delle criptovalute per la settimana del 3 giugnord era un po’ “irregolare”, ha detto il ricercatore. Ha aggiunto:

I prezzi delle attività sono crollati a metà settimana con perdite del 10-25%. A partire dal 30 maggio, i rendimenti del portafoglio hanno trovato un certo punto d’appoggio poiché i prezzi sono rimbalzati, recuperando parte della performance di inizio settimana.

Solana e il mercato delle criptovalute colpiti da un’elevata volatilità

Durante la settimana, Talamas ha visto un modello a forma di V dei settori studiati suggerire una potenziale ripresa. Tuttavia, DeFi e Web3 hanno iniziato a sottoperformare entro la fine della settimana e hanno registrato perdite moderate.

Chainlink (LINK), Uniswap (UNI) e Aave (AAVE) sono stati gli asset con le prestazioni peggiori rispettivamente nei settori Web3 e DeFi. UNI e AAVE hanno registrato perdite di circa il 3,5 e il 4,7%, mentre LINK ha registrato una perdita del 6% nello stesso periodo.

Solana SOL SOLUSDT
Fonte: Messari

Ciò suggerisce un aumento della volatilità. Sul tema, Talamas ha detto:

(Volatilità) rimane elevata in tutti i portafogli di settore dopo il picco innescato dal crollo del mercato a metà maggio. Prima del crollo, la volatilità tra i settori era più o meno la stessa, compresa tra il 3-6%. Dopo il crollo, la volatilità del settore si è ampiamente dispersa.

Con la volatilità è aumentata anche la correlazione tra Solana e tutti gli asset. Questa metrica ha raggiunto l’85% e il 95% per alcune coppie.

Come si vede di seguito, la correlazione con l’asset dominante del mercato, Bitcoin, è in costante aumento. Talamas ha sottolineato che questa tendenza è iniziata all’inizio di maggio. Durante questo periodo, alcune criptovalute hanno iniziato a registrare perdite.

Il settore DeFi e DEX è il più correlato a Bitcoin con Solana e la piattaforma Smart Contract registra la correlazione minore con un aumento del 20% nell’ultimo mese. Talamas ha anche osservato quanto segue:

La correlazione tra Ethereum e tutti i portafogli settoriali è ora pari o superiore al 90%. A parte i portafogli che hanno una forte allocazione su Ethereum (Piattaforme Smart Contract e Top Assets), i portafogli DeFi e DEX sono quelli con i coefficienti di correlazione più alti, rispettivamente del 94% e del 93%.

Solana SOL SOLUSDT
Fonte: Messari

Al momento in cui scriviamo, Solana (SOL) viene scambiata a $ 38,83 con piccole perdite nel grafico giornaliero e un profitto del 15,4% nel grafico a 7 dar. La ripresa di SOL sembra mostrare la massima convinzione e potrebbe tornare rapidamente ai massimi precedenti se il trend continua.

Solana SOL SOLUSDT
SOL sale con convinzione nel grafico giornaliero. Fonte: SOLUSDT Tradingview

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *