in

Perché il CEO di Apple dovrà sedersi per la deposizione di 7 ore?

Tim Cook, amministratore delegato di un gigante tecnologico del valore di 2,25 trilioni, richiederà di cancellare sette ore dal suo fitto programma per sedersi per una deposizione nella prossima causa di Epic Games.

La scorsa estate, questo sfortunato incidente si è verificato quando Epic Games ha cercato di eludere la tassa del 30% sull’App Store di Apple aggiungendo l’opzione Epic Direct Payment per Fortnite. Apple ha preso i giochi dall’App Store sostenendo che l’aggiunta era una violazione della politica del negozio. Quindi, Epic ha intentato una causa in risposta. Ha realizzato una breve animazione chiamata Nineteen Eighty-Fortnite che deride la famosa pubblicità di Cupertino del 1984 diretta da Ridley Scott: controlla l’opinione del regista di Blade Runner sulla versione di Epic.

Secondo i documenti del tribunale, Epic ha voluto deporre Cook per otto ore. Gli avvocati di Cupertino hanno cercato di far uscire l’amministratore delegato dalla deposizione citando la dottrina del vertice prima di presentare un accordo di quattro ore, Gizmodo segnalato.

Thomas S. Hixon, il giudice della California, ha affermato che sette ore è il periodo “un testimone deve subire la deposizione”, e sarebbe “ingiustificato” se ne aggiungessimo di più.

Apple ha chiesto documenti di convocazione interna a Samsung; tuttavia, la petizione è stata rifiutata. Cupertino voleva dimostrare che le sue regole e pratiche dell’App Store non si adattano all’azienda.

Il giudice aggiunge inoltre che l’accordo di Epic Games con Samsung “non può essere utilizzato come surrogato per una categoria più ampia di operatori del mercato”.

Al giuramento di Cook, le dichiarazioni extragiudiziali potrebbero essere utilizzate in tribunale tra Epic Games e Apple, a partire da maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *