in

Perché i titolari di XRP potrebbero essere fondamentali nella causa contro Ripple Labs

L’ex procuratore federale James K. Filan è stato coinvolto nella causa intentata dalla Securities and Exchanges Commission (SEC) contro Ripple Labs e due dei suoi dirigenti. Accusato della presunta vendita illegale di un titolo non registrato, il token XRP, Filan ha condiviso la sua opinione sul caso, presentato documenti cruciali e discutendo con la comunità un argomento importante.

Secondo Filan, la comunità XRP, con il loro ruolo attivo e la partecipazione, sta avendo “un enorme impatto” sul caso. A titolo di prova, l’avvocato ha affermato che il tribunale del distretto meridionale di New York che si occupa del caso ha aumentato gli alloggi per il pubblico da 500 a 4.000 persone.

Il tribunale ha anche aperto un numero di chiamata internazionale per qualsiasi persona interessata ad ascoltare la conferenza sulla scoperta. Questa sessione si svolgerà il 30 aprileth e considererà la SEC contattare entità di regolamentazione straniere per costruire la sua causa contro Ripple Labs. Gli imputati considerano questa una violazione della procedura federale e della Convenzione dell’Aia.

Una petizione per “porre fine alla guerra” su XRP

Un altro impegno della comunità è stato guidato dall’avvocato John E. Deaton. A marzo, Deaton ha presentato una memoria formale di pre-deposito. Successivamente, il giudice Analisa Torres gli ha concesso il permesso di rappresentare oltre 10.000 investitori XRP.

Inoltre, Deaton ha recentemente chiesto alla comunità di firmare una petizione per chiedere al presidente della SEC Gary Gensler di “porre fine alla guerra con XRP”. Il regolatore ha intentato questa causa sotto l’amministrazione di Jay Clayton alla SEC, si ritiene che Gensler abbia un approccio più pro-crittografico. Deaton ha detto che la petizione servirà come un modo per “esercitare pressione da ogni possibile angolazione”.

L’avvocato sta anche cercando di creare una “lista ricercabile” per tutti i titolari di XRP che hanno firmato la sua petizione presentata in precedenza per una causa di azione collettiva. Deaton ha dichiarato il seguente:

Spero di produrre un elenco ricercabile di tutti coloro che si sono iscritti, tutti i 12.700 e più. In questo modo puoi vedere il tuo nome e sapere di essere stato incluso. Se il tuo nome non è nell’elenco per qualche motivo, ci assicureremo che venga incluso. Grazie.

Deaton ha sottolineato l’importanza che il caso SEC contro Ripple Labs potrebbe avere per l’intero settore delle criptovalute. In caso di vittoria, alcuni esperti hanno affermato che il regolatore potrebbe provare a perseguire un’azione simile contro altri progetti crittografici.

In questo senso, Dawn Stump, Commodities and Futures Trading Commission (CFTC), ha affermato di “osservare l’esito di questa causa”. Commissario Stump, considerandolo un punto chiave per altre entità negli Stati Uniti ottenere chiarezza normativa disse:

La questione se XRP sia un titolo sarà cruciale. XRP è simile al bitcoin e ad altri asset digitali ma anche diverso per aspetti chiave, cosa che ha spinto le indagini della SEC (…). Sto osservando attentamente l’esito di questo caso perché aiuterà a stabilire la portata dell’autorità della SEC nello spazio delle risorse digitali.

XRP viene scambiato a $ 1,34 con perdite del 3,9% nel grafico giornaliero e del 24,8% nel grafico settimanale. Negli ultimi 30 giorni, XRP ha visto un rally del 159%.

Ripple XRP XRPUSDT
XRP con piccole perdite nel grafico giornaliero. Fonti: XRPUSDT Tradingview

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *