in

Per la vendita di recensioni false, Facebook sospende 16000 account

Secondo il regolatore, dopo che il cane da guardia della concorrenza britannico si è verificato per la seconda volta. Facebook sospende 16000 account per la vendita o l’acquisto false recensioni di prodotti e servizi sulle sue piattaforme.

Secondo la Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito,

Facebook, con sede negli Stati Uniti, ha apportato ulteriori modifiche per rilevare, rimuovere e prevenire contenuti a pagamento che potrebbero ingannare gli utenti sulle sue piattaforme, inclusa la famosa app di condivisione di foto Instagram.

Secondo un rappresentante di Facebook,

“Ci siamo impegnati a fondo con la CMA per affrontare questo problema. Non sono consentite attività fraudolente e ingannevoli sulle nostre piattaforme, inclusa l’offerta o lo scambio di recensioni false “.

La CMA ha avviato misure severe sulle recensioni false dal 2019 quando ha indagato per la prima volta su Facebook e sulla piattaforma di e-commerce eBay Inc per verificare i loro siti Web dopo aver scoperto la prova di un mercato in via di sviluppo per ingannare le recensioni dei clienti sulle piattaforme.

Inoltre, la società è stata ulteriormente esaminata dalla CMA per questioni antitrust in seguito alle acquisizioni da parte della società tecnologica del sito Web GIF Giphy. Ha subito critiche in tutto il mondo per i suoi sistemi di condivisione dei dati insieme a notizie false e odia i discorsi.

Secondo l’amministratore delegato della CMA Andrea Coscelli,

“La pandemia ha fatto sì che sempre più persone acquistassero online. E milioni di noi leggono le recensioni per permetterci di fare scelte informate quando guardiamo in giro. Ecco perché le recensioni false e fuorvianti sono così dannose. “

Il giro di vite di CMA su Facebook coincide con gli sforzi della Gran Bretagna di istituire un’unità dedicata ai mercati digitali all’interno dei funzionari di vigilanza per esaminare in particolare l’amministrazione delle piattaforme digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *