in

Per la prima volta in 3 tre anni, Intel riprende la quota di mercato della CPU da AMD –

Si dice che AMD abbia continuato a scalfire il dominio di Intel nel mercato delle CPU. Tuttavia, è stato recentemente riferito che la tendenza è cambiata all’indietro nel quarto trimestre. È successo quando Chipzilla ha ottenuto una quota di mercato della CPU per la prima volta in tre anni.

Per il 4th quarto dell’anno scorso, Mercury ResearchI risultati mostrano che AMD ha perso circa x86 Quota di mercato della CPU anche se ha avuto un buon anno. Sul desktop, l’azienda registra un calo dal 20,1% dello scorso anno al 19,3%.

AMD forse non sarebbe molto interessata ai risultati. La sua quota di CPU desktop QoQ potrebbe diminuire dello 0,8%, ma i risultati del quarto trimestre hanno comunque mostrato un punto percentuale superiore rispetto allo stesso periodo di tempo nel 2019. Inoltre, i ricavi su base annua sono stati di circa il 50%, come registrato dai risultati finanziari di AMD lo scorso anno.

Come rivelato da vecchi rapporti, il settore dei PC è tra i vari che ha superato la pandemia e di conseguenza l’aumento delle teste di lavoro da casa: il mercato delle CPU x86 è aumentato di un enorme 20,1%.

Problemi di borsa affrontati da esso Processori Ryzen 5000 sono considerati la ragione principale del declino di AMD. Come nel caso di molti articoli tecnologici di punta durante le festività natalizie, la domanda era molto più dell’offerta. Ha lasciato molti acquirenti disperati con un’unica opzione di pagare prezzi oltraggiosi su eBay per possedere una CPU Zen 3. Inoltre, alcune linee Ryzen 3000 stavano riscontrando alcuni problemi.

Lo stesso è avvenuto con il laptop Mercato della CPU. La quota di AMD è scesa dell’1,2% su base trimestrale al 19% su 4th trimestre del 2020, ma era ancora superiore del 2,8% rispetto al quarto trimestre del 2019. Non c’è da stupirsi se i processori mobili Ryzen 5000 lanciati di recente potrebbero aiutarlo a riprendersi la quota persa.

Le fortune di AMD sono state aiutate dalla sua offerta migliorata di processori più economici progettati per dispositivi come i Chromebook, le fortune di Intel. Le sue consegne di CPU hanno visto un incremento del 33% nel quarto trimestre e con AMD che accetta queste carenze potrebbero persistere per mesi, Intel potrebbe continuare a tirare avanti Rocket Lake previsto per il rilascio a marzo.

Compresi i server, con una panoramica del mercato delle CPU, l’unico luogo in cui la società ha mostrato guadagni trimestrali: la quota di AMD è diminuita dello 0,7% nel quarto trimestre al 21,7%. Tuttavia, è un aumento del 6,2% rispetto a un anno prima.

Mentre AMD è diminuita secondo i rapporti di Mercury Research, il recente Steam Hardware Survey ha rivelato che la società è rimbalzata da un calo di dicembre e ha rubato il 3% della quota del processore Intel il mese scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *