in

Milioni di utenti hanno smesso di usare WhatsApp: autorità britanniche

Secondo le principali autorità britanniche per la protezione dei dati, milioni di utenti hanno smesso di utilizzare l’app di messaggistica di proprietà di Facebook, Whatsapp. Ora preferiscono utilizzare altri servizi di messaggistica, inclusi Signal e Telegram.

Elizabeth Denham ha riferito ai legislatori che gli utenti si stanno spostando su altre app di messaggistica grazie alla nuova politica sulla privacy dell’app di messaggistica di Facebook, WhatsApp. Questi ultimi cambiamenti in termini di servizi hanno portato gli utenti a votare con i loro piedi virtuali lontani dall’attività di Facebook Inc.

WhatsApp ha annunciato i suoi nuovi termini di servizio all’inizio di questo mese. Ora ha posticipato l’introduzione dell’ultima politica sulla privacy a causa della confusione. Il contraccolpo degli utenti ha spinto WhatsApp a spiegare in modo più approfondito quali dati raccoglie e come condivide tali dati con Facebook.

Denham ha riferito martedì la sottocommissione digitale, cultura, media e sport del Parlamento sui danni e la disinformazione online,

“Gli utenti si aspettano che le aziende mantengano la loro fiducia e non cambino improvvisamente il contratto che hanno con gli utenti”.

Quando è stata interrogata sul numero di persone, ha risposto “milioni”.

Tuttavia, secondo lei, gli ultimi termini delle politiche dell’applicazione di messaggistica non si applicheranno agli utenti del Regno Unito in base a un accordo del 2017 dei suoi insegnanti di ufficio con l’app di messaggistica di proprietà di Facebook, WhatsApp.

Ha inoltre affermato che il gigante della tecnologia ha promesso che non condividerà i dati degli utenti e i dettagli del contenuto prima di dimostrare che potrebbe essere conforme al regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione europea.

Secondo un’e-mail di un portavoce di WhatsApp,

l’ultimo aggiornamento

“Include nuove opzioni che le persone dovranno inviare a un’azienda su WhatsApp e fornisce ulteriore trasparenza su come raccogliamo e utilizziamo i dati. Questo aggiornamento non espande la nostra capacità di condividere dati con Facebook nel Regno Unito o in qualsiasi parte del mondo “.

Tuttavia, come da dichiarazione di Denham, avrebbe seguito Facebook e WhatsApp in merito alle nuove modifiche alle politiche sulla privacy e ai problemi normativi evidenziati dalla Brexit e riferirebbe al comitato.

Oltre a questi, ci ha inoltre informato che non usa WhatsApp per i suoi messaggi personali. Ha preferito Segnale per le sue comunicazioni personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *