in

MicroStrategy rivela un acquisto di Bitcoin da $ 15 milioni

Quando si tratta di bitcoin, MicroStrategy sta cercando di più. Ciò avviene dopo aver acquistato oltre 20.000 BTC nel primo trimestre dell’anno, a un costo medio di circa $ 52K (per un costo totale superiore a $ 1B). Ora, la società di business intelligence guidata dall’avvocato di Bitcoin Michael Saylor sta aumentando la sua posizione.

La Macro MicroStrategy

Saylor condiviso su Twitter oggi che la società ha acquistato altri 271 BTC, al costo di $ 55.387 per moneta. Ha anche notato che ad oggi la società detiene oltre 90.000 BTC in totale con una media di poco più di $ 24.000 per moneta. Nel post di Twitter è inclusa anche la società 8-K che fa riferimento all’acquisto.

In una versione del primo trimestre, la società ha affermato che “i risultati del primo trimestre sono stati un chiaro esempio della nostra duplice strategia aziendale, per far crescere la nostra attività di software di analisi aziendale e acquisire e detenere bitcoin che sta generando un valore sostanziale per gli azionisti”. L’ultimo acquisto di bitcoin dell’azienda sembra riaffermare quella posizione di appena un paio di mesi fa.

La notizia arriva sulla scia del CEO di Tesla Elon Musk che sospende i pagamenti in bitcoin per gli acquisti di veicoli, citando preoccupazioni ambientali.

Lettura correlata | $ 425 miliardi spazzati via dal mercato crittografico poiché Musk afferma che Bitcoin è dannoso per l’ambiente

Chi è chi

MicroStrategy ($ MSTR) è la più grande società indipendente di business intelligence quotata in borsa negli Stati Uniti, con un prodotto utilizzato da diverse aziende Fortune 500. Il recente 8-K e i precedenti acquisti di bitcoin non sono la prima volta che MicroStrategy ha radicato la crittografia nel business. Proprio il mese scorso, l’azienda ha rilasciato un 8-K rivelando la sua decisione di pagare il proprio consiglio di amministrazione in Bitcoin.

Saylor è stato un esplicito sostenitore delle criptovalute e lo scorso anno ha portato MicroStrategy a essere la prima società quotata in borsa a modificare la strategia aziendale nell’adozione di bitcoin. Solo 32 società quotate in borsa, su 40.000 sul mercato, hanno bitcoin nel proprio bilancio. MicroStrategy è il più grande detentore di BTC aziendale quotato in borsa fino ad oggi. Le azioni dell’azienda hanno subito un calo di quasi il 10% nel corso della giornata.

MicroStrategy ha registrato un aumento del 10% dei ricavi nel primo trimestre, con un aumento di oltre il 50% delle licenze dei prodotti e dei ricavi degli abbonamenti.

MicroStrategy continues to look to "buy the dip" | Source: BTC-USD on TradingView.com

The Crypto Conviction

Come se le decisioni aziendali rivolte al pubblico non fossero sufficienti, le dichiarazioni di Saylor sulla crittografia in generale ti diranno un po ‘sulla prospettiva ottimistica dell’azienda. Proprio ieri Saylor ha descritto il bitcoin come “la tecnologia più potente e dirompente della nostra vita”. Inoltre, Saylor ha ospitato una conferenza “Bitcoin for Corporations” a febbraio. Saylor parla spesso del “Bitcoin Standard” come un modo per aiutare i paesi in difficoltà a rilanciare le loro economie.

Dato che Saylor continua a sostenere apertamente le criptovalute, anche dicendo che ci sono “zero possibilità” di sostituzione di bitcoin, sembra che l’impegno di MicroStrategy nello spazio continuerà nei prossimi trimestri.

Lettura correlata | Crypto Analyst afferma che MicroStrategy è “sulle corde” tra il selloff di Bitcoin

Featured image from Pixabay, Charts from TradingView.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *