in

L’IRS cerca un budget di $ 32 milioni per l’applicazione delle tasse sulle criptovalute

L’Internal Revenue Service degli Stati Uniti ha richiesto un budget considerevole per indagare sulla criminalità cripto e inseguire le tasse relative alla criptovaluta per il 2022.

L’IRS ha esposto i suoi piani nella “Giustificazione del budget del Congresso e relazione e piano sulle prestazioni annuali” per l’anno fiscale 2022.

Nella sezione relativa ai beni crittografici e alle indagini penali che li coinvolgono, il dipartimento delle imposte ha presentato una proposta di budget di $ 32,2 milioni. Il rapporto ha dichiarato che la richiesta di budget totale è stata di $ 13,2 miliardi, il 10,4% in più rispetto all’anno fiscale 2021.

Secondo l’IRS il finanziamento è necessario per “raccogliere 3,5 trilioni di dollari di tasse per finanziare il governo e rafforzare la conformità fiscale”.

Taxman arriva per le criptovalute

L’agenzia ha suddiviso il potenziamento del bilancio delle operazioni di esecuzione in tre aree. Ha stanziato 3,34 milioni di dollari per gli specialisti IT, 6 milioni di dollari per hardware e software e 23 milioni di dollari per i servizi contrattuali.

Mentre l’IRS espande il suo arsenale, sta anche cercando i servizi di esperti esterni nel campo della blockchain, delle criptovalute, della criminalità informatica e dell’analisi.

Prevede di creare una dashboard interna per l’analisi di criptovaluta e blockchain chiamata STRIKES. Ci sono anche piani per stabilire un “approccio One-IRS alla non conformità delle criptovalute riguardo allo sviluppo di casi sia fiscali che non fiscali”, ha aggiunto.

La dashboard sfrutterà la potenza dei prodotti dei fornitori esistenti per combinarli e sfruttare i punti di forza forniti da ciascuno.

L’IRS ha dichiarato che avrebbe collaborato con altre unità aziendali per coinvolgere gli investigatori in grado di fornire l’identificazione e il monitoraggio dei modelli di attività illecite.

“Insieme a un’ampia raccolta di informazioni, questi appaltatori fornirebbero una generazione di lead proattiva in merito alla conformità fiscale e alle attività illegali che coinvolgono la criptovaluta”.

L’IRS chiede aiuto al Congresso

In uno sviluppo correlato, il commissario dell’IRS Charles Rettig ha affermato martedì che il Congresso deve fornire all’agenzia fiscale un’autorità legale chiara per raccogliere informazioni sui trasferimenti di criptovaluta del valore di oltre $ 10.000 che in gran parte non vengono dichiarati.

Secondo Reuters, ha osservato la capitalizzazione di mercato delle criptovalute affermando che ci sono più di 8.600 scambi in tutto il mondo, “e per progettazione, la maggior parte delle valute virtuali crittografiche sono progettate per rimanere fuori dallo schermo radar”.

Le proposte di entrate fiscali 2022 dell’amministrazione Biden includevano un nuovo requisito che i trasferimenti di criptovaluta di $ 10.000 o più siano segnalati all’IRS più o meno allo stesso modo in cui le banche segnalano i trasferimenti di contanti.

A maggio, BeInCrypto ha riferito che il Tesoro degli Stati Uniti ha pianificato di raccogliere ulteriori 700 miliardi di dollari attraverso nuove misure di conformità fiscale, inclusa la suddetta segnalazione.

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito Web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è strettamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *