in

Le perdite svelano un PSVR non lanciato che renderà la PS5 più eccezionale

Oltre a PS5 lo scorso autunno, Sony voleva mantenere segreto il seguito di PlayStation VR. Tuttavia, negli ultimi mesi, le cuffie per realtà virtuale di nuova generazione hanno iniziato a prendere forma. A febbraio, Sony ha confermato un nuovo sistema non funzionante per PS5 “che migliora tutto, dalla risoluzione e il campo visivo al tracciamento e all’input”. Dopo un mese, si potevano vedere le immagini del controller VR ridisegnato, che assomigliavano alle offerte di HTC e Oculus ma con lo stesso feedback tattile e gli stessi trigger adattivi del DualSense della PS5.

Da marzo non sono uscite notizie ufficiali, ma questa settimana, UploadVR condiviso alcune informazioni ottenute tramite alcune risorse affidabili. Hanno detto, il seguito del PSVR presenterà una risoluzione di 4000 × 2040 pixel, (2000 × 2040 per occhio), quadrante di regolazione IPD (distanza interpupillare), motore di vibrazione, tracciamento dentro e fuori, rendering foveated e tracciamento oculare.

Per quanto riguarda la risoluzione, il PSVR originale ha una risoluzione di 960 × 1080 per occhio (o 1920 × 1080 in totale), quindi il nuovo PSVR sarà molto più efficiente del suo predecessore per la qualità delle immagini che produce. Come osserva UploadVR, la risoluzione del PSVR 2 è solo leggermente inferiore a quella dell’HP Reverb G2, che è un attuale leader di mercato quando si tratta di risoluzione delle cuffie VR. Inoltre, è leggermente superiore a Oculus Quest 2, che ha iniziato la spedizione lo scorso ottobre e presenta una risoluzione di 1832 × 1920 pixel.

Forse, il tracciamento oculare è un’aggiunta importante alla PSVR 2, poiché il tracciamento oculare consente all’auricolare di trovare ciò che stai guardando in una determinata scena. Oltre ai suoi usi per navigare nei menu senza un controller, questa funzione rende gli avatar più naturali e realistici nei giochi multiplayer in cui potrebbe affrontare un altro giocatore umano.

Inoltre, è presente un quadrante IPD che consentirà agli utenti di impostare la distanza tra le loro pupille per un’immagine più nitida, tracciamento dentro e fuori che consente all’auricolare di tracciare i controller VR con le sue telecamere integrate e un motore che porterà tattilità il feedback all’auricolare immerge ulteriormente gli utenti nei mondi virtuali.

Sfortunatamente, la PSVR 2 non sarà wireless, ma sarà sicuramente meno ingombrante rispetto a quella precedente, poiché UploadVR dice che utilizzerà un singolo cavo USB-C che va direttamente dalle cuffie alla PS5. Certamente, questo è un grande miglioramento che impedisce il disordine dei cavi necessari per collegare la PSVR originale, anche se non è wireless.

Sony deve ancora annunciare quando i consumatori potranno acquistare le nuove cuffie per realtà virtuale o quanto costerà quando verranno lanciate. Terremo d’occhio il file Blog PlayStation fino ad allora.

Sony non ha ancora annunciato quando questo nuovo auricolare per realtà virtuale arriverà nelle mani degli acquirenti o quanto costerà quando verrà lanciato. Rimani connesso per eventuali aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *