in

Le nuove modifiche alla privacy di iOS 14 potrebbero rafforzare la posizione di Facebook: Mark Zuckerberg

Dopo mesi passati a scagliare le modifiche pianificate di Cupertino per costringere gli sviluppatori di app e i giganti della tecnologia a richiedere l’approvazione degli utenti per tracciarli attraverso le app in iOS 14, Mark Zuckerberg ha affermato che Facebook trarrà vantaggio dalle modifiche alla privacy.

Secondo Il rapporto della CNBC, Zuckerberg che partecipa giovedì a una stanza su una nota app di chat vocale Clubhouse. Ha detto, la società di social media “sarà in grado di gestire attraverso” i cambiamenti previsti in arrivo all’app. Zuckerberg ha rilasciato dichiarazioni più positive in merito alle attese modifiche a iOS. Mentre, secondo quanto riferito, stava preparando un’azione antitrust contro Apple.

Secondo un rapporto, se le nuove modifiche alla privacy di iOS 14 hanno spinto più aziende a condurre il commercio sulle piattaforme dell’azienda, la probabilità che Facebook si assicuri una posizione più forte aumenta. Rendendo difficile per le aziende utilizzare i propri dati per trovare clienti che vorrebbero utilizzare i loro prodotti al di fuori della piattaforma e le aziende potrebbero preferire l’utilizzo di Facebook e delle sue app, aggiunge.

Queste osservazioni sono opposte a ciò che Zuckerberg ha detto contro Apple quando ha deciso di rendere obbligatorio il consenso degli utenti prima di rintracciarli attraverso le app. Facebook ha anche pubblicato annunci a tutta pagina sui giornali e ha bloccato le sue critiche sulle modifiche alla privacy di iOS 14 su quanto sia dannoso per le piccole imprese.

L’anno scorso, i nuovi negozi di Facebook per la propria applicazione e su Instagram sono stati rilasciati per riparare allo shopping offline che è stato virtualmente portato fuori dal Covid-19. E la società afferma di essersi assicurata ora il milione di dollari insieme a 250 milioni di acquirenti attivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *