in

L’analista affronta il livello “do-or-die” per Bitcoin

La mania che ha spinto le risorse crittografiche a stabilire record sembrava essere svanita. Sebbene Coinbase Global Inc. sia diventata pubblica la scorsa settimana, Bitcoin ha subito una caduta nei mercati. La più grande criptovaluta del mondo è crollata fino al 15% domenica, pochi giorni dopo aver raggiunto un record di $ 64.869. Successivamente ha riguadagnato alcune delle perdite e al momento della stampa era scambiato a circa $ 56.440.

A seguito di questo calo, molti scettici hanno espresso il loro giudizio sulla perdita di slancio di Bitcoin.

Lo stratega di JP Morgan Nikolaos Panigirtzoglou ha analizzato i dati dell’asset digitale nel suo ultimo rapporto. Secondo il famoso stratega, il rally di Bitcoin potrebbe volgere al termine a causa dell’impulso di contrazione della criptovaluta. Ha citato $ 60.000 come punto di riferimento chiave come livello “fai o muori” per i tori di Bitcoin.

“Se la più grande criptovaluta non è in grado di superare presto i $ 60.000 presto, i segnali di momentum crolleranno”

Ha inoltre aggiunto:

“Negli ultimi giorni i mercati dei futures sui Bitcoin hanno subito una forte liquidazione in modo simile alla metà dello scorso febbraio, alla metà dello scorso gennaio o alla fine dello scorso novembre, i segnali di momentum decadranno naturalmente da qui per diversi mesi, dato il loro livello elevato. ” dissero gli strateghi.

Guardando i tre casi che ha menzionato, è importante notare che la spinta del flusso complessivo è stata sufficiente per consentire a Bitcoin di superare rapidamente le soglie chiave, ottenendo un’ulteriore crescita della posizione da parte dei trader di momentum.

Al contrario, questa volta Panigirtzoglou è rimasto critico. Ha dichiarato:

“Resta da vedere se vediamo una ripetizione di quegli episodi precedenti nella congiuntura attuale, la probabilità che accada di nuovo sembra inferiore perché il decadimento del momentum sembra più avanzato e quindi più difficile da invertire, anche i flussi nei fondi Bitcoin sembrano deboli”. dissero gli strateghi.

In completo contrasto, Bill Miller, leggenda degli Hedge Fund ha citato il suo ottimismo per quanto riguarda bitcoin in una recente intervista su “The Exchange” della CNBC. Ha dichiarato:

“Fornitura [of bitcoin] cresce del 2% all’anno e la domanda cresce più rapidamente. Questo è tutto ciò che devi sapere e questo significa che sta andando più in alto. “


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *