in

La SEC fa causa a cinque persone per il programma di prestito BitConnect

Una causa civile della Securities and Exchange Commission (SEC) è stata intentata contro cinque persone presumibilmente coinvolte nella promozione del “programma di prestito” di BitConnect. BitConnect ha interrotto le sue principali operazioni di piattaforma di prestito nel 2018 dopo avvisi normativi e accuse di frode.

La causa civile della SEC

Nel un comunicato stampa pubblicato oggi sul sito web della SEC, l’ente sostiene che gli individui hanno contribuito a promuovere e raccogliere oltre $ 2 miliardi da investitori al dettaglio in un’offerta di titoli di attività digitali non registrata. La denuncia emessa sostiene che una rete di promotori, quattro dei cinque imputati, ha offerto e venduto titoli come parte del programma di prestito della piattaforma senza essere intermediario-dealer registrati e senza registrare i titoli presso la SEC. Ciò include una raffica di video in stile “testimonial”, afferma il comunicato stampa, caricati su YouTube per giustificare i meriti del programma. I promotori hanno ricevuto commissioni in base al loro successo nella richiesta di fondi, afferma la denuncia.

Il quinto individuo elencato nella denuncia è accusato di “favorire” l’offerta e le vendite non registrate, come collegamento tra BitConnect e i promotori e come rappresentante dell’azienda in occasione di eventi e convegni.

Nel comunicato stampa, Lara Shalov Mehraban, Associate Regional Director della SEC di New York, ha dichiarato: “Noi sosteniamo che questi imputati abbiano venduto illegalmente titoli di asset digitali non registrati promuovendo attivamente il programma di prestito BitConnect agli investitori al dettaglio. Cercheremo di ritenere responsabili coloro che traggono profitto illegalmente capitalizzando l’interesse pubblico per le risorse digitali”.

Letture correlate | Crypto YouTuber disegna paralleli tra SafeMoon e BitConnect

La storia di BitConnect

La piattaforma è stata inizialmente lanciata nel 2016, parallelamente a BitConnect Coin (BCC); la società ha sfruttato un cosiddetto “bot di trading” e ha offerto agli utenti rendimenti ad alto rendimento con interessi calcolati giornalmente. Entro l’anno successivo, gli enti governativi del Regno Unito hanno chiesto a BitConnect di verificarne la legittimità e, nel 2018, le operazioni hanno iniziato a chiudersi a seguito dell’aumento della pressione del governo negli Stati Uniti.

La moneta BitConnect, al suo picco di scambio a quasi $ 500, è scesa immediatamente di oltre il 90% dopo la chiusura. Le divisioni dei titoli di stato avevano iniziato a esercitare pressioni subito prima della chiusura, inclusa l’affermazione che BitConnect fosse uno schema Ponzi e che BitConnect non fosse registrato per vendere titoli nei rispettivi stati. In poche settimane, le risorse di BitConnect sono state congelate a seguito di un ordine restrittivo temporaneo.

È stata senza dubbio una drammatica ascesa e caduta per BitConnect. Fai un tuffo nel passato con il nostro articolo su NewsBTC dopo la chiusura della piattaforma.

$XRP is the latest token to face SEC scrutiny. | Source: XRP-USD on TradingView.com

Esame della SEC

Con l’emergere continuo di tecnologie, piattaforme e progetti più ampi di criptovalute e blockchain, la SEC è stata attiva negli ultimi anni. In particolare, l’XRP di Ripple è stato in prima linea nelle indagini della SEC e si ipotizza che possa potenzialmente sviluppare un “test di Ripple”, poiché il test di Howey potrebbe essere messo al massimo come parte della revisione della SEC. In generale, molti vedono Ripple Labs come molto in grado di superare il controllo della SEC, e il CEO di Ripple Brad Garlinghouse ha recentemente affermato che Ripple Labs potrebbe molto probabilmente diventare pubblico dopo la risoluzione della SEC. La SEC sostiene che Ripple si sia impegnata in sforzi di lobbying per alterare la percezione del pubblico di XRP.

Letture correlate | Ecco perché, nonostante gli addebiti della SEC, un giorno l’XRP aumenterà di nuovo

Featured image from Pixabay, Charts from TradingView.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *