in

La privacy dei dati non è più possibile?

Potremmo non pensarci, ma ogni volta che apriamo un nuovo browser, cediamo più delle nostre informazioni personali. A chi? Ebbene, la risposta non è sempre ovvia.

Solo ora sta diventando chiaro fino a che punto abbiamo condiviso liberamente (e inconsciamente) le nostre informazioni di identificazione personale online. Tali informazioni possono includere il nostro nome, data di nascita, posizione, indirizzo e-mail, dettagli bancari, informazioni sulla salute, dettagli sul luogo di lavoro e codice fiscale.

Potremmo presumere che i siti Web a cui forniamo queste informazioni siano sicuri. La maggior parte delle volte lo sono, ma nonostante le migliori pratiche (e intenzioni) di sicurezza, possono ancora verificarsi violazioni dei dati. Questo di solito si verifica per mano di criminali informatici, desiderosi di sfruttare qualsiasi potenziale debolezza della sicurezza per rubare informazioni e venderle ad altri hacker e criminali sul dark web.

Prodotti come monitoraggio del dark web può aiutare a mitigare gli effetti del furto di identità. Ma la domanda rimane, al giorno d’oggi, la privacy dei dati non è più possibile?

Il dark web ha spiegato

Se non hai mai sentito parlare del termine prima, ti starai chiedendo, cos’è il dark web?

Il modo più semplice per spiegare il dark web è suddividere ogni livello separato di Internet.

Il Web di superficie è la piattaforma che stai attualmente utilizzando per leggere questo articolo. Il Web di superficie contiene tutti i siti Web di social media, siti di e-commerce, blog e portali di notizie a cui accediamo quotidianamente. Le tue azioni sono in gran parte tracciabili sul Web di superficie a meno che non utilizzi una VPN, ne parleremo più avanti.

Il livello successivo è il deep web. La maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare del deep web, nonostante lo visiti spesso. Il deep web contiene tutti i siti Web protetti da password o che si trovano dietro una sorta di paywall. Ciò include i tuoi account di banking online, i tuoi account di posta elettronica e le tue informazioni mediche private.

Infine, raggiungiamo il dark web. Il dark web è completamente inaccessibile ai server regolari. Invece, è necessario scaricare un programma speciale noto come browser Tor. Il dark web ospita tutti i tipi di siti e contenuti, alcuni dei quali sono illegali (compresi i forum in cui vengono vendute informazioni personali rubate) e alcuni dei quali sono perfettamente innocui. Non è consigliabile semplicemente “navigare” nel dark web. Sebbene le tue azioni non possano essere rintracciate, sono generalmente associate a contenuti e attività criminali.

Proteggere le tue informazioni online

La privacy dei dati dovrebbe essere la tua preoccupazione principale durante la navigazione online. Gli effetti del furto di identità possono essere prolungati e devastanti: è noto che i criminali informatici privano le vittime dei loro risparmi, distruggono i rating del credito e impartiscono grave stress e cicatrici emotive.

Di solito, le violazioni dei dati sono fuori dalle mani delle vittime. Possono verificarsi a causa di cattive pratiche di sicurezza, un errore accidentale da parte di un’organizzazione che detiene le tue informazioni personali o solo sfortuna. Indipendentemente da ciò, ci sono diverse strategie che puoi utilizzare per proteggere le tue informazioni online.

Monitoraggio del dark web è un ottimo prodotto che può avvisarti se i tuoi dati privati ​​vengono trovati su un sito oscuro. Sfortunatamente, una volta sul dark web, è molto difficile rimuovere le informazioni. Essere consapevoli della situazione ti consentirà almeno di intraprendere azioni appropriate (inclusa la chiusura di conti bancari, l’allarme alle istituzioni finanziarie e il contatto con esperti di furto di identità) per mitigare eventuali danni.

L’utilizzo di una VPN è un altro ottimo modo per proteggere le tue informazioni. Cos’è una VPN? Bene, una VPN è – o una rete privata virtuale – è uno strumento che crea una rete privata crittografata dalla tua connessione Internet. Non solo una VPN impedisce a occhi indiscreti di determinare la tua posizione, ma la crittografia impedisce anche l’accesso e il furto dei tuoi dati. In poche parole, l’accesso a Internet senza una VPN è una delle cose peggiori che puoi fare dal punto di vista della sicurezza dei dati.

Oltre a usare una VPN e investire in monitoraggio del dark web, esiste una serie di strategie di sicurezza Internet standard obbligatorie per chiunque sia preoccupato per la propria privacy online.

  • Imposta password sicure: Una buona password è la tua prima linea di difesa. Imposta password complesse e sicure che siano una combinazione di lettere maiuscole, lettere minuscole, numeri e caratteri. Cambia le tue password regolarmente e non usare mai la stessa password per più di un account.
  • Controlla le impostazioni sulla privacy: Ogni volta che avvii un nuovo dispositivo, apri un nuovo account o scarichi una nuova app, il primo passo dovrebbe essere controllare le impostazioni sulla privacy. Leggi attentamente le scritte in piccolo per verificare dove stanno andando i tuoi dati e scegli sempre le opzioni di sicurezza che forniscono la massima protezione.
  • Mantieni aggiornati i sistemi operativi: Il tuo dispositivo, che sia un telefono, un laptop o un PC, ti invierà regolarmente promemoria per farti sapere che sono disponibili aggiornamenti del sistema operativo. Non saltare mai questi aggiornamenti; spesso contengono patch importanti per le vulnerabilità della sicurezza.
  • Chiudi tutti gli account che non utilizzi più: Gli account vecchi e non protetti possono essere una miniera d’oro per i criminali online. Se hai account di social media che non utilizzi più, assicurati di chiuderli completamente.
  • Usa software di sicurezza: Nessun utente di Internet dovrebbe essere senza software di sicurezza. Verifica la presenza di società di sicurezza che offrono monitoraggio del dark web, accesso VPN e un gestore di password, oltre a protezione da malware, virus e altri tipi di minacce comuni.

Una cosa è certa, la privacy dei dati online è destinata a essere una conversazione continua. Il modo migliore per stare al passo con gli hacker è capire le loro tattiche, quindi assicurati di rimanere aggiornato con le ultime notizie sulla sicurezza informatica, investi in monitoraggio del dark webe proteggi i tuoi dati a tutti i costi.

Biografia dell’autore:

Bridget

Bridget è uno scrittore ed editore, attualmente vive a Melbourne. È una copywriter per Newpath Web e ama lavorare con parole di tutte le forme e dimensioni. Quando non gioca con la punteggiatura e la grammatica, le piace viaggiare e curarla Spotify playlist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *