in

La grande batteria di rete di Tesla è pronta per alimentare il suo sistema di rete in Texas quest’estate

La costruzione di una grande batteria di rete è il nuovo e segreto progetto su cui Tesla sta lavorando in Texas. L’azienda ha progettato un grande sistema di rete per aumentare la stabilità della propria rete elettrica.

Non è il primo sistema di rete su cui Tesla sta lavorando, ma questo progetto potrebbe aumentare la sua ambizione di diventare una società elettrica decentralizzata. Nel quarto trimestre dello scorso anno, le azioni di Tesla Cresci al 200 percento. Ha utilizzato un vasto accumulo di energia di 1.584 MWh negli ultimi tre mesi.

Musk vuole vedere Tesla Energy come l’utilità di distribuzione mondiale che espanderà il business automobilistico a lungo termine. Il gigante della tecnologia ha sottolineato l’adozione delle sue configurazioni Powerpack e Megapack per questo scopo.

Il mese scorso, migliaia di texani hanno subito interruzioni elettriche nella rete elettrica indipendente dello stato a causa di un congelamento da record. La forte nevicata ha esemplificato la necessità di connettersi alle altre reti elettriche statunitensi e riformare le pratiche di gestione della rete in preparazione per futuri eventi meteorologici estremi.

Tesla ha adottato una filiale registrata come Gambit Energy Storage LLC per modellare segretamente un sistema di accumulo di energia da 100 megawatt in Texas e Angleton, secondo il Bloomberg rapporto. Definity, un grande set destinato ad alimentare 20.000 case durante l’estate. L’Electric Reliability Council of Texas (ERCOT) sta rivedendo il piano per iniziare le operazioni entro giugno.

Il capo di Tesla ha mostrato preoccupazione per la crescita del sistema di batterie domestiche per anni. Ha annunciato il Powerwall nel 2015 con orgoglio. Il sistema di stoccaggio residenziale deve ancora produrre un’ammaccatura visibile sul mercato, anche se pronto da anni in alcuni piani di scambio Home Depot a marchio Tesla. Il progetto Gambit non è il primo sistema di rete assemblato da Tesla. L’azienda è impegnata sia nel settore energetico che nel settore automobilistico.

Inoltre, Tesla ha rivelato un sistema di rete da 100 megawatt nel 2017. È stato costruito nell’Australia meridionale per risparmiare elettricità extra generata dalle turbine eoliche. I sistemi Megapack e Powerpack di Tesla sono in funzione da anni nelle piccole città e vicino alle sottostazioni. Mentre risparmia milioni di dollari nel processo. Tesla e PG&E stanno attualmente lavorando su sistemi di archiviazione relativamente piccoli. Si tratta di un sistema da 182,5 megawatt in una sottostazione elettrica nella zona della baia di San Franciso, che potrebbe diventare in uso entro la fine dell’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *