in

iOS 14.5 in arrivo con un importante aggiornamento musicale per Siri: ecco i dettagli

IPadOS 14.5 e iOS 14.5 stanno ricevendo un importante aggiornamento per Siri. Ha consentito agli attuali utenti beta di scegliere per la prima volta il loro servizio di streaming musicale preferito.

Secondo MacRumors, è stato notato nelle attuali versioni beta di iOS 14.5 che consentono di informare Siri se si ascolta musica tramite YouTube Music, Apple Music o Deezer. la funzione funziona anche sulle applicazioni podcast.

Il concetto sembra essere in grado di dire “Ehi Siri, suona i Beatles”, e per impostazione predefinita sarà il tuo servizio preferito. Ma dovrebbe richiedere di nominare il servizio nella tua candidatura nel caso di un’app di terze parti. Quindi questo faciliterà un po ‘le cose.

Per gli altoparlanti HomePod alimentati da Siri di Apple, l’aggiornamento sarà un grande impulso. La gamma supporta Apple Music e Apple Podcast in modo nativo e Pandora come app di terze parti. L’array supporta anche Apple Podcasts e Apple Music congenitamente proprio come Pandora come app di terze parti.

L’aggiornamento sembra cambiare che ancora una volta il salvataggio delle visualizzazioni è la piaga di nominare il servizio di streaming in questione quando si cerca musica su HomePod o HomePod mini. Reddit gli utenti hanno identificato la modifica con l’accesso alla beta. Tuttavia, alcuni hanno affermato che funziona in modo efficace a questo punto.

Come affermato dal proprietario di iPhone 12 mvbalan:

“Sembra essere mezzo cotto come quando provo a riprodurre un artista, un brano, una playlist o un album specifico, il valore predefinito è quello che ho scelto nel menu di selezione, ma quando dico come” riproduci un po ‘di musica “il valore predefinito è Apple Musica”.

Inoltre, un nuovo trucco Face ID aggiungerà anche iOS 14.5 che consente agli utenti di Apple Watch di scatenare le loro cuffie anche quando indossano una maschera. Supporterà anche il nuovo pad DaulSense di PS5 e il controller wireless per Xbox. La modifica comprende la funzionalità di trasparenza del tracciamento delle app che offre ai proprietari un’opzione per autorizzare le app a non rintracciarle per alcun tipo di propaganda sul web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *