in

Invesco aggiunge l’applicazione Bitcoin ETF alla lista in crescita

La società di gestione degli investimenti statunitense Invesco sta pianificando il lancio di una coppia di fondi negoziati in borsa (ETF) basati su criptovaluta.

Circa l’85% dell’ETF Invesco Galaxy Blockchain Economy e dell’ETF Invesco Galaxy Crypto Economy sarà costituito da azioni cripto-collegate, secondo un deposito con la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. Il resto sarà in altri trust e fondi che detengono criptovalute.

L’applicazione si aggiunge alla crescente lista di richieste di deposito di Bitcoin ETF presentate alla SEC. Le possibilità di approvazione quest’anno sono diminuite alla luce dei commenti scettici del nuovo presidente Gary Gensler il mese scorso.

La strategia di Gensler

Almeno 12 emittenti, tra cui Fidelity Investments, Grayscale Investments e WisdomTree Investments, hanno presentato richieste per un ETF Bitcoin. Finora, la SEC ha accolto almeno sei delle domande, secondo a Bloomberg Intelligence. Questo dà alla SEC un lasso di tempo limitato per approvare o rifiutare le proposte.

La SEC ha già respinto diverse domande di ETF bitcoin e recentemente ha ritardato la decisione su un altro. Ore prima della sua precedente scadenza del 28 aprile, la SEC ha affermato che la sua decisione sul deposito di VanEck sarebbe arrivata non prima di giugno.

Il mese scorso, Gensler ha parlato davanti al sottocomitato della Camera dei rappresentanti sui servizi finanziari. Durante la sua testimonianza, ha affermato, “ci sono molte sfide e lacune per la protezione degli investitori nei mercati delle criptovalute”. Ulteriori commenti hanno chiarito che intende regolamentare le criptovalute in modo più rigoroso.

Ad esempio, ha parlato di fornire agli investitori di criptovalute protezioni simili che avrebbero sulla Borsa di New York. Ha anche affermato che nessuno scambio di criptovaluta si era ancora registrato come scambio con la SEC.

Craig Sal, vicepresidente legale di Grayscale, un provider di fiducia bitcoin, ha i suoi pensieri sull’attuale approccio di Gensler. Crede che Gensler si stia avvicinando al processo di approvazione dell’ETF bitcoin come mezzo per ottenere una maggiore supervisione sugli scambi di criptovalute. “Gensler vuole vedere la regolamentazione lì, e se ciò accade, sembra che sarebbe ciò di cui la SEC ha bisogno per approvare un ETF bitcoin”, ha period.

Dichiarazione di non responsabilità

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito Web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo informativo generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è strettamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *