in

In macOS Big Sur, una nuova funzionalità risolve un grosso bug di sicurezza

Dopo una beta di tre mesi, Apple ha finalmente distribuito al pubblico una build stabile di macOS 11.3. macOS Big Sur offre molte nuove funzionalità e una correzione per un difetto del software che si ritiene sia stato sfruttato da malintenzionati in natura. L’unico motivo per continuare con macOS Catalina dovrebbe essere la compatibilità. Altrimenti, devi andare su Preferenze di Sistema, quindi Aggiornamento Software e aggiornare il tuo Mac.

L’ultimo macOS Big Sur l’aggiornamento comporta molte ottimizzazioni se esegui app per iPhone o iPad sui nuovi Mac basati su M1, incluso il supporto per fornire una visualizzazione ad alta risoluzione di tali app a schermo intero. Inoltre, è anche possibile ridimensionare la finestra dell’app e mappare gli input touch ai comandi della tastiera e del mouse tramite un riquadro Touch Alternative nelle preferenze dell’app e abilitare l’emulazione del controller tramite un pannello di controllo del gioco.

Con macOS 11.3, Apple ha anche fornito supporto per Xbox Series X e S, nonché controller PS5 per giochi macOS. Ma la cosa più importante è la fornitura di supporto per AirTag arrivati ​​di recente, quindi puoi usarlo all’interno dell’app Trova la mia per tracciare elementi importanti e ricevere avvisi se qualcuno ti sta perseguitando. Per questo, Apple utilizzerà la sua vasta rete di dispositivi Apple in tutto il mondo, un sistema che finalmente determinerà i suoi vantaggi e il successo sul mercato.

Inoltre, ora puoi personalizzare la pagina iniziale di Safari riorganizzando le sue sezioni e gli sviluppatori saranno in grado di sviluppare estensioni per sostituire la pagina Nuova scheda. Una nuova API Web Speech consente ai siti Web di aggiungere il riconoscimento vocale per una migliore accessibilità. Buone notizie anche per chi ha atteso a lungo il contenitore video WebM e il codec audio Vorbis, utilizzati su siti come Wikipedia e YouTube.

Altre importanti funzionalità includono più opzioni vocali per Siri, un feed Apple News + riprogettato e un’esperienza di ricerca, riproduzione automatica e grafici delle città per la musica di Apple, la possibilità di ordinare i promemoria per data di creazione, data di scadenza, priorità, titolo e ulteriori informazioni in Informazioni su questo Mac Scheda Servizio, come la copertura AppleCare + insieme alla possibilità di registrarsi per i Mac supportati tramite il programma.

Ci sono molte correzioni in macOS 11.3 per i fastidi noti. Ad esempio, problemi con il routing dell’audio AirPods al dispositivo errato o monitor 4K esterni che si rifiutano di funzionare a una risoluzione nativa quando sono collegati tramite USB-C.

Soprattutto, la soluzione più importante è per un serio problema di sicurezza scoperto da Cedric Owens e dettagliata di Patrick Wardle, che è stato sfruttato in natura utilizzando un programma di installazione di malware denominato “Slayer”. Necessariamente, un bug del software può consentire a un malintenzionato di aggirare facilmente le protezioni di sicurezza come Notarization e Quarantine su macOS, oltre a impedire a Gatekeeper di visualizzare un overlay di avviso. In cambio, consente all’autore dell’attacco di eseguire altre app dannose come il ransomware anche se non superano i controlli di sicurezza e ne viene impedita l’esecuzione.

Wardle descrive che, sebbene il malware Shlayer possa sembrare meno sofisticato, è strano che tutti i meccanismi di sicurezza di macOS falliscano a causa del fatto che Apple presume che gli hacker non sarebbero in grado di ottenere gli ID sviluppatore Apple. Questo difetto di sicurezza è stato risolto in macOS 11.3 e la società ha anche aggiornato XProtect per essere in grado di monitorare e avvisare se un software scaricato tenta di sfruttare il difetto su versioni precedenti di macOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *