in

In che modo Chainlink aiuterà a proteggere l’ambiente di Polkadot

Polkadot si è integrato con Chainlink per incorporare il suo servizio Oracle nel suo ambiente multi-chain. Pertanto, i diversi team che costruiscono su Polkadot potranno contare su una soluzione “flessibile e affidabile” per alimentare le parachains con le informazioni.

I feed di prezzo Chainlink sono stati abilitati come pallet Oracle del substrato ed è possibile accedervi da qualsiasi altro pallet integrato in una parachain. Pertanto, le applicazioni distribuibili avranno “nuove potenti funzionalità”. Secondo a pubblicazione dal team di Polkadot:

Chainlink Price Feeds consentirà alle applicazioni di contratti intelligenti in tutto l’ecosistema Polkadot di accedere a dati di riferimento sui prezzi accurati, aggiornati ea prova di manomissione per alimentare nuovi prodotti e mercati

Chainlink per alimentare DApps su Polkadot

Le parachains basate sulla rete Substrate avranno una connessione diretta alle informazioni del “mondo esterno” fornite da Chainlink tramite un modulo runtime. Il pallet può essere aggiunto con linguaggi di programmazione smart contract supportati, prima o dopo il collegamento a Chain Relay. Il team di Polkadot afferma:

Entrambi questi approcci consentono agli sviluppatori di sfruttare i feed dei prezzi di Chainlink con uno sforzo tecnico limitato. Questa integrazione supporta le numerose applicazioni di contratti intelligenti e pallet parachain che richiedono l’accesso a Chainlink Price Feeds nell’ambiente di Polkadot.

Inoltre, verrà elaborato uno standard per consentire l’uso dei feed di dati in tutte le parachains Polkadot. Il focus sarà su una facile integrazione per sfruttare le 4 caratteristiche principali di Chainlink: dati di alta qualità, infrastruttura decentralizzata, nodi sicuri, efficienza dei costi.

Le app che si connettono al pallet di Chainlink saranno in grado di aggiungere una raccolta di set di dati on-chain per criptovalute, tassi FX, materie prime e altre risorse.

Inoltre, le applicazioni avranno molteplici funzioni come la liquidazione di contratti intelligenti cross-chain, meccanismi di liquidazione operativi, la conferma dell’autenticità delle riserve che garantiscono una stablecoin, tra le altre.

Il responsabile degli affari pubblici di Parity Technologies, Peter Mauric, ritiene che con questa integrazione, gli sviluppatori Polkadot saranno in grado di creare la “prossima generazione di applicazioni decentralizzate ad alte prestazioni”. Daniel Kochis, Head of Chainlink Business Development, ha dichiarato:

Siamo entusiasti di potenziare gli sviluppatori in tutte le parachains fornendo loro una soluzione Oracle standardizzata e facile da integrare per l’accesso a un’ampia gamma di feed di prezzi on-chain di alta qualità e testati nel tempo. In questo modo, possiamo accelerare rapidamente lo sviluppo della DeFi all’interno dell’ecosistema Polkadot, mantenendo i massimi requisiti di sicurezza e qualità dei dati (…).

Al momento della scrittura, DOT viene scambiato a $ 43,88 con un guadagno del 10,9% nel grafico a 24 ore. Nel grafico a 7 giorni, DOT registra un profitto del 32,4% ed è riuscito a sostituire Cardano (ADA) nella capitalizzazione di mercato totale.

DOT con guadagni moderati nel grafico a 24 ore. Fonte: DOTUSDT Tradingview

D’altra parte, LINK viene scambiato a $ 30,82 con movimento laterale nel grafico giornaliero e un profitto del 12,3% nel grafico settimanale.

Chainlink LINK Polkadot DOT LINKUSDT
LINK che mostra il movimento laterale nel grafico a 24 ore. Fonte: LINKUSDT Tradingview

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *