in

Il protocollo DeFi Injective raccoglie 10 milioni di dollari dai giganti del capitale di rischio

La piattaforma decentralizzata per il trading di derivati ​​Injective ha attirato ingenti somme da giganti del capitale di rischio, tra cui l’imprenditore miliardario Mark Cuban.

Il protocollo DeFi ha aggiunto altri 10 milioni di dollari ai suoi fondi di investimento in un round che ha visto protagonisti alcuni grandi nomi del settore. Aveva già raccolto 7 milioni di dollari portando il totale a 17 milioni di dollari.

Al round hanno partecipato Pantera Capital, BlockTower, Hashed, Cadenza Ventures (ex BitMex Ventures). Inoltre, sono state coinvolte molte altre persone, tra cui il miliardario proprietario della squadra NBA Mark Cuban.

La vendita di token privati ​​ha finito per spostare i token con un periodo di blocco di un anno a una valutazione di oltre un miliardo di dollari. Il CEO di Injective Eric Chen twittato il risultato, dicendo: “Con la nostra mainnet dietro l’angolo, questo round è fondamentale per allineare le principali parti interessate”.

CEX e DEX combinati

Injective (INJ) mira a combinare i vantaggi degli scambi decentralizzati (DEX). Questi includono la resistenza al front running, alle truffe e agli hack, con le velocità e le basse commissioni di transazione associate alle piattaforme centralizzate.

Chen ha elaborato questo punto, affermando che le istituzioni legacy creano diversi ritardi artificiali e intermediari che impediscono l’innovazione nell’ecosistema dei mercati finanziari.

Come osservato da TechCrunch, Injective sta essenzialmente cercando di costruire un concorrente decentralizzato per Robinhood. La piattaforma consente di creare token sintetici che rappresentano azioni o indici.

Injective si basa sul meccanismo di consenso di Tendermint proof-of-stake (PoS). È qui che l’algoritmo utilizza un processo di elezione pseudocasuale per selezionare un nodo come validatore del blocco successivo.

Gli utenti possono delegare i propri token INJ nativi a qualsiasi validatore per guadagnare premi direttamente con l’uso di portafogli di terze parti proprio come nel caso di Tezos.

cubano ha commentato che ha investito a causa del modello decentralizzato di Injective che non ha requisiti di capitale per il commercio. Ha sottolineato che i broker non sarebbero in grado di bloccare le negoziazioni su determinati titoli, come hanno fatto con GameStop:

“Se lo fai in modo decentralizzato, ogni investitore può vedere quanto Injective ha di tutto questo, non c’è modo di nasconderlo e questo crea un’opportunità.”

Injective ha collaborato con Huobi ECO Chain all’inizio di febbraio. Ha già collaborato con Binance Smart Chain, che recentemente ha sofferto di un carico elevato.

Prospettive del token INJ

Il token nativo di Injective è salito alle stelle del 24% nelle ultime 24 ore, secondo CoinGecko. Al momento della scrittura, INJ era scambiato a $ 14,12. Il suo massimo storico è arrivato il 19 febbraio, quando il token ha raggiunto per la prima volta $ 18.

Ci sono 13,5 milioni di token che circolano da una fornitura massima di 100 milioni, dando a INJ una capitalizzazione di mercato di $ 190 milioni.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *