in

Il primo monitor con display da 23,8 pollici di Huawei è il passaggio cruciale del suo piano di backup per Android

La scorsa settimana è stato il lancio del display Huawei da 23,8 pollici. Mentre Huawei non deve affrontare la scarsità di notebook nel suo arsenale, il display da 23,8 pollici è il primo monitor desktop lanciato dal gigante della tecnologia. Secondo l’azienda, il lancio fa parte della sua strategia 1 + 8 + N per diversificare la sua linea di prodotti, tuttavia, la domanda è: quale ruolo giocherà questo nuovo passo per il suo business mobile?

La linea ufficiale era la seguente: “In un momento in cui le decisioni di acquisto sono guidate principalmente dalle esperienze degli utenti, i consumatori chiedono di più non solo dai display equipaggiati sugli smartphone, ma anche dai display dei PC”.

In breve, non contenta dei display senza cornice che si trovano sulla sua linea Matebook, Huawei non sta estendendo un ramo con il suo primo lancio di monitor.

È fantastico da una prospettiva tecnologica. Il Huawei Display da 23,8 pollici viene fornito con un file Full HD da 23,8 pollici (1920 x 1080) con cornice sottile da 5,7 mm per un rapporto schermo-corpo del 90%. Lo schermo è compatibile con il 72% della gamma di colori NTSC, contiene un rapporto di contrasto di 1000: 1 e un ampio angolo di visione di 178 gradi.

Il monitor può essere utilizzato per visualizzare immagini ad alta risoluzione e riprodurre video Blu-ray, è TÜV Rheinland Low Blue Light e Flicker-Free certificato e ha una base inclinabile.

Tutti sono curiosi del perché l’azienda avesse bisogno di realizzare un monitor. Forse, il tempismo è perfetto poiché varie persone in tutto il Regno Unito lavorano ancora per il futuro avanzato e cercano di investire nella giusta configurazione dell’ufficio domestico. La strategia 1 + 8 + N di Huawei è un punto apparentemente cruciale per l’azienda.

Nello sviluppo dell’ecosistema tecnologico di Huawei, la strategia è ovviamente un piano d’azione essenziale. In 1 + 8 + N, “1” rappresenta il tuo smartphone che controlla gli altri dispositivi, mentre “8” indica i dispositivi collegati. Si può presumere che il file Display da 23,8 pollici arriverà in questa categoria, oltre ai suoi MacBook e blocchi note. Alla fine, c’è la ‘N’ che simboleggia tutti i dispositivi di terze parti associati all’ecosistema tramite la tecnologia Huawei.

La gamma di smartphone di Huawei ottiene facilmente un posto importante in questa strategia, collegando e controllando gli altri dispositivi ma, con il divieto di Android ancora lì, molti utenti sono stati rimandati a causa dell’assenza di app Google. HarmonyOS dell’azienda è entrata nella sua beta per sviluppatori 2.0, tuttavia, i telefoni, ad esempio Mate 40 Pro, subiscono continuamente le conseguenze del divieto.

Bene, la menzione di Huawei del suo 1 + 8 + N durante il lancio del suo primo monitor è un ovvio promemoria dei continui sforzi dell’azienda per i suoi servizi mobili. Pertanto, l’espansione dei suoi prodotti informatici con la linea Matebook e il nuovo monitor potrebbe essere il miglior piano di backup se il business della telefonia mantiene i suoi successi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *