in

Il governo sudcoreano vende Bitcoin 2017, realizzando un profitto di $ 10,8 milioni

È tipico delle agenzie governative vendere Bitcoin sequestrati durante le corse dei tori; con le forze dell’ordine sudcoreane che sono diventate l’ultima entità che ha venduto una quantità significativa di Bitcoin confiscato. L’importo in questione, che al momento della vendita valeva più di 10,8 milioni di dollari, era stato confiscato a un criminale nel 2017.

Secondo Secondo i rapporti locali pubblicati dall’ufficio dei procuratori del distretto di Suwon, l’importo fiat realizzato dalla vendita è stato depositato nel tesoro nazionale della Corea del Sud.

Le autorità hanno sequestrato risorse crittografiche nel 2017 a un operatore condannato di un sito Web di pornografia. All’epoca, la criptovaluta valeva quasi $ 238.000 in totale, che si è apprezzata del 4.400% mentre era in custodia negli ultimi quattro anni.

La decisione di vendere si basava su “una nuova normativa sulle criptovalute entrata in vigore” il 25 marzo. Le nuove sentenze stabiliscono che le attività degli scambi di criptovalute locali e dei fornitori di servizi devono essere segnalate all’unità di intelligence finanziaria coreana. Potrebbero essere entrate in vigore misure severe dopo l’autorità fiscale locale della regione identificato oltre 2.400 evasori che hanno utilizzato Bitcoin per nascondere al governo beni per un valore di oltre 32 milioni di dollari.

In precedenza, quando le criptovalute erano in custodia, non esisteva una legge specifica che si occupasse delle criptovalute confiscate, quindi l’importo confiscato veniva conservato in celle frigorifere.

Secondo l’accusa, la vendita di Bitcoin è avvenuta su uno scambio di criptovalute senza nome.

Dogana finlandese deciso vendere Bitcoin all’inizio di quest’anno. Le risorse crittografiche sono state confiscate nel 2016 e sono state valutate oltre $ 75 milioni al momento della vendita. Nel frattempo, il 19 marzo, l’agenzia federale degli Stati Uniti, GSA, ha messo all’asta 0,7501 Bitcoin a 21% in più rispetto al valore di mercato effettivo. Questo è stato subito dopo che il governo francese ha deciso di vendere 611 BTC in un’asta all’inizio di quella settimana.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *