in

Il giudice respinge la richiesta della SEC di fornire i documenti finanziari dei dirigenti di Ripple Garglinghouse e Larsen

Il giudice magistrato Sarah Netburn ha concesso la mozione di Ripple di mantenere privati ​​i registri dei suoi attuali ed ex amministratori delegati.

La SEC aveva richiesto i documenti finanziari personali degli ultimi otto anni di Brad Garlinghouse e Chris Larsen, attuali ed ex amministratori delegati di Ripple. Tuttavia, nella recente sentenza, Netburn ha stabilito che la rivelazione dei record finanziari personali su richiesta della SEC era irrilevante per il caso XRP.

L’ordinanza del tribunale disse,

“La Corte ritiene che le richieste della SEC per i documenti finanziari personali dei singoli imputati, a parte quei record di transazioni XRP che sono già promesse, non sono pertinenti o proporzionali alle esigenze del caso.”

La SEC ha sostenuto che i record finanziari personali erano rilevanti per mostrare la misura in cui i singoli imputati hanno finanziato personalmente gli sforzi per promuovere una “ragionevole aspettativa di profitto” per gli investitori di XRP e li ha citati come necessari per dimostrare le presunte violazioni della Sezione 5.

Netburn, tuttavia, ha continuato affermando che i record non avrebbero rivelato come i dirigenti avessero guadagnato quei soldi, anche se riflettevano i depositi bancari dagli scambi crittografici.

L’ordine di Netburn si è concluso,

“La Corte non è convinta che i documenti bancari personali mostrerebbero (o addirittura potrebbero mostrare) ciò che la SEC afferma che avrebbero – violazioni individuali della Sezione 5.”

Quando la richiesta è stata presentata dalla SEC a marzo, i dirigenti di Ripple avevano definito la richiesta un “superamento del tutto inappropriato”.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *