in

Il co-fondatore di IOTA rivela la data di rilascio di Coordicide

Il mercato delle criptovalute ha visto impennarsi le altcoin nonostante la correzione assistita a breve termine. IOTA, l’altcoin al 27 ° posto su CoinMarketCap, è cresciuto notevolmente nelle classifiche dall’inizio del mese.

Il co-fondatore di IOTA Dominik Schiener ha recentemente fatto uno dei suoi sistematici AMA sessioni. Ha chiarito alcuni dei concetti più importanti sullo sviluppo di IOTA e dei suoi aggiornamenti, Chrysalis e Coordicide.

Per cominciare, Schiener ha risposto a una domanda sul sfida che IOTA 2.0 o Coordicide potrebbe affrontare nel suo processo di distribuzione. Uno dei problemi affrontati dal gruppo di sviluppatori è stato quello di scoprire e correggere i bug sui componenti principali.

Il co-fondatore ha inoltre condiviso il suo ottimismo sui progressi nella sessione AMA.

“Il coordinicidio decentralizzerà completamente IOTA. Dal punto di vista teorico stiamo facendo molto bene per fornire ciò che viene promesso, ovvero uno IOTA completamente decentralizzato. Penso che il rischio più grande sia l’implementazione. “

In questo preciso momento, IOTA ha preso di mira il quarto trimestre di quest’anno come un appuntamento provvisorio per il lancio di Coordicide. Tuttavia, questo dipende in gran parte dai risultati della testnet incentivata, ha affermato Schiener:

“Molto dipenderà da come andrà bene la testnet incentivata, ecco perché diciamo sempre che la rete di test incentivata è la parte più importante di Coordicide. È qui che la ricerca si combina con l’implementazione per testare in un ambiente aperto “.

Inoltre, Schiener ha affrontato le preoccupazioni relative alla partizione dei dati. Il team Value Tangle, proprio come il team Coordicide, ha rivisto tutti i “percorsi” e la possibile implementazione di questa componente. Schiener ha dichiarato:

“Penso che quando si tratta di sharding, se dovessi riassumere, penso che il rischio più grande sarà costruire una soluzione che uccida l’adozione di IOTA. Allo stesso modo di come hanno detto che il rischio più grande per Ethereum è Ethereum 2.0 “.

Ciò che è interessante notare qui è l’analogia con ETH e ETH 2.0.

Tenendo a mente tutti i rischi, Schiener ha concluso:

“Con questo in mente, il team ha ricevuto feedback dai propri partner aziendali per creare una soluzione che il mercato desidera. In gran parte, Chrysalis rappresenterà il culmine di quel feedback “.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *