in

I token Tether sono completamente garantiti secondo una compagnia di assicurazioni

Tether Holdings Limited, la società dietro Tether (USDT), ha pubblicato ieri una testimonianza di una compagnia di assicurazioni che afferma che lo stablecoin è “completamente garantito” ma senza rivelare che tipo di asset sta supportando la valuta.

Moore Cayman, una compagnia di assicurazioni con sede nelle Isole Cayman, testimoniato per Tether, affermando che la stablecoin è completamente supportata da riserve non rivelate. Il documento esamina diversi aspetti di Tether, indicando che le sue attività consolidate superano le sue passività consolidate.

Al 28 febbraio 2021, le partecipazioni Tether rappresentavano $ 35,28 miliardi di attività totali che superavano le sue passività totali di $ 35,15 milioni.

“Tether è sempre stato pienamente sostenuto e l’opinione di garanzia che abbiamo reso disponibile oggi lo conferma ancora una volta. Poiché la crescita di Tether nel mercato continua a convalidare la nostra attività, comprendiamo l’interesse del pubblico in questa materia e siamo lieti di condividere questa attestazione come parte del nostro impegno costante per la trasparenza “. – rivendica il rapporto.

La comunità vuole una verifica adeguata

Sebbene il documento affermi che Tether dispone di riserve USDT più che sufficienti, ciò ha sollevato preoccupazioni (e anche critiche) sulla trasparenza di Tether e sul fatto che siano o meno completamente sostenute da dollari statunitensi. Lo stablecoin è una delle valute più vitali nel mercato delle criptovalute.

Il problema è che un’attestazione non è la stessa cosa di un audit e Moore Cayman non è un ente di audit formalmente riconosciuto. Tether non è stato verificato da una società di revisione come Deloitte o PwC (PricewaterhouseCoopers). In quanto tale, l’assicurazione non fa parte dell’obbligo di dichiarazione nello Stato di New York.

Viene effettuato un audit da analisti esperti in blockchain per garantire che un protocollo sia chiaro da potenziali rischi in tutte le sue componenti. D’altra parte, un’attestazione valuta solo l’accuratezza dei dati esaminati da un revisore.

Tether prevede di rilasciare un’altra attestazione, seguita anche da attestazioni trimestrali. Alcuni critici nella comunità crittografica hanno affermato che le attestazioni rimarranno come tali e non forniranno mai la sicurezza adeguata fornita da un audit.

Tether è stato anche soggetto a una richiesta di riscatto per 500 BTC, circa $ 29.500.000. Come riportato da CryptoPotato, il mittente ha minacciato la società di far trapelare documenti “dannosi” che potrebbero destabilizzare il mercato delle criptovalute.

OFFERTA SPECIALE (sponsorizzata)

Binance Futures 50 USDT FREE Voucher: Usa questo link per registrarti e ottenere il 10% di sconto sulle commissioni e 50 USDT quando fai trading con 500 USDT (offerta limitata).

Offerta speciale PrimeXBT: usa questo link per registrarti e inserire il codice POTATO50 per ottenere il 50% di bonus gratuito su qualsiasi deposito fino a 1 BTC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *