in

I prezzi di Bitcoin sono scesi ai livelli di investimento pre-Tesla a causa delle mosse inverse di Musk

L’impennata recente di Bitcoin deve molto a Elon Musk. Ma tutti i risultati che ha ottenuto da quando Tesla ha abbracciato pubblicamente la criptovaluta sono stati aboliti da Elon Musk. Il prezzo di Bitcoin è sceso al di sotto di $ 40.000 all’inizio di oggi per la prima volta a causa delle mosse inverse di Musk da quando il produttore di veicoli elettrici ha investito nella valuta tre mesi fa.

All’inizio del 2021, Tesla ha sostenuto eccezionalmente Bitcoin e l’investimento di 1,5 miliardi di dollari dell’azienda, e l’annuncio che avrebbe accettato la criptovaluta come pagamento per i suoi prodotti ha aumentato il prezzo a 44.000 dollari. Ad aprile, Bitcoin ha raggiunto il suo picco, $ 65.000.

Ma il rapporto di Tesla con Bitcoin non poteva durare più a lungo. La scorsa settimana, il prezzo è crollato bruscamente con la decisione invertita di Musk di consentire ai clienti di effettuare i pagamenti per i veicoli Tesla tramite token a causa di preoccupazioni ambientali per l’estrazione mineraria, con uno sconto del 17% sul prezzo. Inoltre, ha detto durante il fine settimana che Tesla aveva venduto le sue partecipazioni. Anche se in seguito ha confermato che non era quello che intendeva, non è stato di alcuna utilità poiché il danno era già stato fatto.

Poche ore fa, il prezzo di Bitcoin è sceso a $ 38.500, il più basso da prima dell’investimento di Tesla e un calo di circa il 40% dal picco mostrato ad aprile. Questo è il risultato delle mosse inverse di Musk riguardo ai pagamenti dei veicoli di Tesla.

Tuttavia, le azioni di Musk non erano l’unica ragione per influenzare il prezzo di Bitcoin. Secondo il Bloomberg‘nota che includeva la Banca popolare cinese, “ribadendo che i token digitali non possono essere utilizzati come forma di pagamento, evidenziando il rischio normativo che incombe sulle criptovalute”.

Non è l’unico Bitcoin a essere influenzato da Musk. Anche il prezzo di Dogecoin è crollato del 35% di recente quando Musk ha detto che è un “trambusto” quando era al Saturday Night Live. Tuttavia, ha aiutato Doge a recuperare alcune perdite proponendo un upgrade alla sua efficienza e twittando un sondaggio chiedendo se Tesla dovesse pensare di accettarlo come metodo di pagamento.

Le persone del settore hanno un’obiezione all’influenza che Musk detiene. “Non mi sento a mio agio con una persona o una piccola entità in grado di manipolare il mercato. Immagino che sia qui che siamo in criptovaluta in questo momento “, ha detto Michi Lumin, uno sviluppatore con sede in Colorado che aiuta a mantenere Dogecoin Cablata. “Non è eccezionale, questo è certo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *