in

I minatori di Bitcoin colpiscono il jackpot mentre il tasso di hash raggiunge nuovamente il picco

I dati del fornitore di analisi on-chain Glassnode hanno riferito che il tasso di hash medio di Bitcoin ha raggiunto un nuovo massimo storico questa settimana, attraversando una media giornaliera di 178 exahash al secondo per la prima volta nella storia.

Bitinfocharts conferma il record, riportando hashrate attuali a 176 EH / s. Ha superato i 150 EH / s due volte a febbraio ed è rimasto a questi livelli elevati negli ultimi due mesi, in costante aumento.

L’hashrate è spesso considerato come “potenza” di elaborazione per la rete Bitcoin e un forte segno della sua sicurezza. Maggiore è l’hashrate, più difficile è attaccare la rete.

Le metriche rialziste sulla catena sono state osservate dal data scientist Rafael Schultze-Kraft [@n3ocortex] chi ha aggiunto che anche la difficoltà di mining ha raggiunto un nuovo massimo storico.

L’estrazione mineraria non è mai più redditizia

L’analista ha notato che i minatori di Bitcoin hanno guadagnato più di $ 50 milioni al giorno nell’ultimo mese. Ha messo questo in prospettiva sottolineando che un anno fa, questo numero era di circa $ 12 milioni, quindi i guadagni attuali sono un aumento di quattro volte nonostante il sussidio per i blocchi sia stato tagliato a metà nel dimezzamento di maggio 2020.

I minatori ora stanno anche trattenendo le nuove monete che stanno coniando poiché la posizione netta è tornata al verde secondo Glassnode. Nel periodo precedente al livello di prezzo di $ 40.000, i minatori stavano vendendo in modo aggressivo per coprire i loro costi, ma ora sono tornati alla modalità di accumulo.

“In effetti, l’offerta non spesa di Bitcoin (BTC che non ha mai lasciato gli indirizzi di mining originali), ha ricominciato ad aumentare dopo un rapido e netto calo di circa 15k BTC all’inizio dell’anno. Più hodling che spendere. “

Ha aggiunto che i trasferimenti diretti di BTC dal minatore ai portafogli di scambio sono diminuiti in modo significativo e persino il volume del minatore dominato dall’USD in cambio è diminuito nonostante un prezzo stabile. Sebbene l’attività mineraria rappresenti una frazione molto piccola dei volumi di scambio di BTC nel suo complesso.

L’analista ha concluso che queste metriche sono molto rialziste e che i minatori hanno pochi incentivi a incassare ora o capitolare come molti avevano previsto dopo l’halving.

Aggiornamento del prezzo di Bitcoin

Al momento della stampa, il Bitcoin era scambiato in ribasso dell’1% nel corso della giornata a $ 56.700 secondo Coingecko. È in ribasso rispetto allo stesso periodo della scorsa settimana del 3,4%, ma rimane all’interno del canale legato al mese che si è formato.

Bitcoin non è sceso sotto i $ 50K da oltre un mese, il che è anche un segno rialzista che il supporto sta tenendo forte.

OFFERTA SPECIALE (sponsorizzata)

Binance Futures 50 USDT FREE Voucher: Usa questo link per registrarti e ottenere il 10% di sconto sulle commissioni e 50 USDT quando fai trading con 500 USDT (offerta limitata).

Offerta speciale PrimeXBT: usa questo link per registrarti e inserire il codice POTATO50 per ottenere il 50% di bonus gratuito su qualsiasi deposito fino a 1 BTC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *