in

Goldman Sachs Exec dice molto di no a fermarsi dopo aver guadagnato milioni su Dogecoin

Secondo Il telegrafo, un dirigente senior di Goldman Sachs ha lasciato l’azienda dopo aver guadagnato milioni con Dogecoin. Aziz McMahon, responsabile delle vendite dei mercati emergenti, ha rassegnato le dimissioni dopo 14 anni con la banca di investimento.

È stato riferito che McMahon ha aperto un hedge fund con i suoi guadagni. Ma una cifra esatta su quanto ha fatto è sconosciuta in questo momento. Dall’inizio dell’anno, il valore di DOGE è aumentato di circa il 10.000%, costringendo a una nuova narrativa su ciò che costituisce un investimento sano.

Mentre gli oppositori continuano a raffreddare l’idea di investire in DOGE, la sua popolarità ha generato una nuova sottocategoria di monete per cani. In questa fase, è difficile sapere cosa fare delle cose.

Il Dogefather si schianta e brucia

Il prezzo di Dogecoin ha registrato un massimo storico, di $ 0,74, durante il fine settimana. Ma l’euforia è stata di breve durata poiché DOGE ha fallito, fino al 30%, dopo l’apparizione di Elon Musk su SNL più tardi quel giorno.

Settimane prima della sua apparizione nello show, si stava ipotizzando se avrebbe menzionato Dogecoin, e lo ha fatto in diverse scene.

Ma, invece di mandare DOGE sulla luna, i mercati si sono invece diretti a sud per trovare un minimo locale a $ 0,41.

Source: DOGEUSD on TradingView.com

Nonostante ciò, non si può ancora negare i guadagni irreali di DOGE fino ad oggi. Un fatto non perduto per McMahon, che è riuscito a sfuggire alla corsa al successo aziendale grazie a Dogecoin.

Il CEO di Galaxy Digital, Mike Novogratz, ha affermato che il fenomeno Dogecoin si è generato in un movimento il cui sentimento principale è quello di attenersi al sistema.

“Quando si pensa a tutto lo spirito di questa rivoluzione crittografica, c’è qualcosa di puro in ciò che ha fatto dogecoin … È un po ‘il dito medio del sistema. Le persone non sono soddisfatte dell’attuale sistema finanziario. Lo sono e basta. “

Dogecoin Mania impazzisce

Tale è la popolarità di Dogecoin che diversi imitatori sono arrivati ​​sul mercato, tra cui Dogelon Mars, Dogefi e DogeMoon, solo per citarne alcuni.

Ma il maggior successo finora è stato Shiba Inu, lanciato nell’agosto dello scorso anno, ma ha iniziato a guadagnare terreno il mese scorso. Dopo aver registrato un massimo storico di $ 0,00003791 lunedì, ne è seguita una svendita, che ha messo in discussione la sostenibilità della Doge-mania in generale.

Binance ha elencato il token $ SHIB lunedì. Ma il CEO Changpeng Zhao ha preso le distanze dalla decisione, dicendo che crede che le persone dovrebbero essere libere di scambiarla se lo desiderano. Ha aggiunto che si tratta di un gettone ad alto rischio e elencarlo non è un’approvazione personale da parte sua.

Cercando di cogliere la tendenza alla pecorina, lo sviluppatore di Yearn Finance “banteg” ha recentemente twittato riguardo al promettente Gettone Woofy. Ciò ha comportato un aumento del prezzo YFI a $ 89,7k sulla scia di un presunto airdrop per Woofy.

Tra tutti i pretendenti, Woofy detiene la maggiore credibilità grazie alla reputazione consolidata di Yearn Finance nello spazio crittografico. Tuttavia, con l’enorme numero di cloni di Dogecoin, bisogna chiedersi se le cose siano andate troppo oltre?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *