in

Filecoin, Bitcoin Cash, Polkadot Price Analysis: 20 aprile

L’azione dei prezzi della più grande criptovaluta del mondo ha spesso dettato i movimenti delle altcoin del mercato. Questo è stato il caso anche nelle ultime 72 ore, con il calo di Bitcoin sotto i $ 60.000 e il suo mancato recupero che ha avuto un impatto significativo su Filecoin, Bitcoin Cash e Polkadot, tra gli altri.

Filecoin [FIL]

Fonte: FIL / USD su TradingView

Al momento in cui scriviamo, FIL veniva scambiato a circa $ 150, con l’alt che registrava due forti tendenze al ribasso solo nelle ultime 72 ore. Mentre uno ha visto la criptovaluta diminuire del 15%, l’altro ha visto l’alt deprezzarsi di oltre il 9% nel giro di poche ore. Vale la pena notare, tuttavia, che mentre il deprezzamento di Filecoin è stato accelerato dalla caduta di Bitcoin, anche aprile non è stato un mese eccezionale per l’alt.

Infatti, mentre FIL è cresciuta negli ultimi giorni di marzo, contrariamente al resto del mercato, FIL non ha mai registrato un rialzo degno di nota ad aprile.

L’entità del ribasso nel mercato di FIL è stata sottolineata dai risultati dei suoi indicatori tecnici come SAR parabolici gli indicatori tratteggiati erano ben al di sopra delle candele del prezzo. Fantastico oscillatore l’istogramma si è tuffato nella zona negativa, con gli stessi segnali ribassisti lampeggianti.

FIL ha fatto notizia di recente dopo il Distributed Storage Office della China’s Communications Industry Association avvertito che le società cinesi utilizzano Filecoin per emettere prodotti di gestione patrimoniale non autorizzati.

Bitcoin Cash [BCH]

Fonte: BCH / USD su TradingView

Come Filecoin, anche Bitcoin Cash ha registrato una serie di forti cali negli ultimi tre giorni, con il fork coin in calo del 28% e del 15% sulla scia di trend ribassisti separati. A differenza di FIL, il mese di aprile è stato fruttuoso per BCH, con la criptovaluta che è salita nelle classifiche fino a raggiungere un massimo locale di oltre $ 1.150. Tuttavia, con le suddette correzioni impostate, l’alt è stato valutato a poco più di $ 912 al momento della stampa.

Al momento della stesura di questo documento, era in corso una ripresa, con le ultime sessioni di negoziazione che hanno notato candele con prezzo verde.

Mentre la bocca di Bande di Bollinger era ancora ampia al momento della stampa per indicare un grado di volatilità dei prezzi, Flusso di denaro Chaikin stava scendendo sotto lo zero per sottolineare la forza dei deflussi di capitali.

Poiché le fortune dei prezzi di BCH sono fortemente legate a Bitcoin, un’inversione di tendenza in quest’ultimo sarà la chiave per BCH a guadagnare di nuovo. Fino ad allora, qualsiasi ripresa sui grafici sarà probabilmente temporanea, soprattutto perché gli indicatori dell’alt non si sono orientati verso i tori del mercato.

A pois [DOT]

Fonte: DOT / USD su TradingView

Polkadot, la criptovaluta all’ottavo posto nelle classifiche di CoinMarketCap, era scesa al livello di prezzo del 31 marzo, al momento della stampa. Lo stesso è stato il prodotto di una serie di correzioni, con l’alt che è diminuito del 20% e del 15% in istanze separate entro una finestra di 72 ore. La tempistica di queste correzioni, tuttavia, non avrebbe potuto essere peggiore, con la crittografia che ha toccato il suo ATH di $ 47,63 solo poche ore prima che iniziassero.

La scala del conseguente ribasso è stata evidenziata dagli indicatori DOT come Indice di forza relativa stava tenendo duro vicino alla zona di ipervenduto, MACD la linea continuava a librarsi sotto la linea del segnale sotto l’istogramma.

Qui, vale la pena notare che un’analisi precedente aveva sottolineato la crescente pressione di vendita nel mercato, con la stessa previsione che DOT potrebbe scendere al di sotto del segno di $ 35.


Iscriviti al nostro Newsletter


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *