in

FIFA 21 aggiunge una versione trentenne di Kiyan Prince che è stato assassinato nel 2006

Un talentuoso calciatore di 15 anni assassinato nel 2006 ha ora la sua somiglianza di 30 anni in FIFA 21. Il London Club Queens Park Rangers (QPR) ha ridisegnato il Kiyan Prince in un segno figurativo e gli è stato assegnato il numero di 30 squadre. Mentre un modello CGI è ora disponibile nel famoso gioco FIFA.

Framestore, lo studio di effetti speciali ha progettato il personaggio trentenne di Kiyan per FIFA 21 con l’aiuto di scienziati, amici, allenatori di famiglia ed ex compagni di squadra dell’Università di Bradford, secondo Reuters rapporti.

Al QPR, Kiyan è stato acclamato come un candidato meraviglioso. Ci si aspettava che avesse una gloriosa carriera davanti. Ma sfortunatamente nel 2006, la sua vita è finita quando è stato accoltellato a morte mentre aiutava un altro ragazzo che era stato brutalizzato fuori dalla sua scuola.

Successivamente, suo padre, il dottor Mark Prince, un campione di boxe dei pesi massimi leggeri WBO Inter-Continental ed ex IBF ha fondato il Kiyan Prince Fondazione per sfruttare la violenza giovanile, in particolare il crimine Knife nel Regno Unito attraverso formazione, campagne, discorsi motivazionali e laboratori educativi.

“Mi sono rotto quando ho visto il personaggio di Kiyan per la prima volta”, ha detto Prince. “Attraverso questa campagna, spero che il mondo finalmente riesca a intravedere l’incredibile potenziale di Kiyan realizzato. Possiamo onorare il suo talento e, si spera, possiamo ispirare altri ragazzi a onorare anche il loro talento “.

Inoltre, la somiglianza FIFA di Kiyan apparirà anche su manifesti seminali come Piccadilly Circus come campagna pubblicitaria per il venditore britannico JD Sports.

“La maggior parte di questi ragazzi, questa generazione, giocano alla FIFA, vedranno Kiyan, e se questo può cambiare anche solo una delle loro mentalità, allora sarà un vantaggio”, ha dichiarato l’ex titolare e direttore del calcio al QPR, Les Ferdinand .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *