in

Fidelity afferma che i gestori patrimoniali stanno ancora cercando di capire Bitcoin

Alex Dovbnya

La maggior parte dei gestori patrimoniali sta ancora cercando di conoscere Bitcoin, secondo il capo del braccio istituzionale di Fidelity

Mike Durbin, capo di Fidelity Institutional, di recente ha detto a Reuters che le società di gestione patrimoniale stavano ancora cercando di saperne di più su Bitcoin mentre la criptovaluta raggiunge regolarmente nuovi massimi storici:

Sanno cosa stanno facendo e, cosa più importante, la loro base di investitori finali sa anche cosa stanno facendo, ma la stragrande maggioranza è ancora in modalità istruzione

Dice che deve ancora essere fatto del lavoro prima che gli investitori si sentano a proprio agio con la tecnologia.

Un’opzione di investimento alternativa

Durbin afferma che Bitcoin e altre criptovalute sono ora viste come opzioni di investimento alternative:

Penso che il tasso di crescita di Bitcoin o delle risorse digitali seguirà quella scia di investimenti alternativi più ampi.

Come riportato da U.Today, Fidelity Digital Assets, un’unità di criptovaluta del gigante dei fondi comuni, ha previsto che miliardi potrebbero affluire nella principale criptovaluta se dovesse seguire il percorso delle azioni dei mercati emergenti.

A dicembre, il CEO di Fidelity e il primo utilizzatore di Bitcoin Abigail Johnson ha preso atto del business di custodia di Bitcoin “incredibilmente riuscito” della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *