in

Ecco come la polizia ha catturato un criminale ricercato con l’aiuto di un video di cucina su YouTube

La polizia di Itlay ha catturato un trafficante di droga denunciato dopo averlo visto nel suo video di cucina su YouTube. Un membro dichiarato del potente sindacato criminale della ‘Ndrangheta del sud Italia, Marc Feren Claude Biart è stato arrestato dalla polizia dopo aver riconosciuto i suoi tatuaggi in un video di cucina. Sebbene Biart sia stato abilmente coperto il viso in tutti i suoi video di cucina su YouTube, ha ignorato per nascondere i suoi tatuaggi.

Secondo un rapporto del Washington Post, il 53enne Biart è stato catturato per la prima volta nel 2014 poiché era coinvolto in un traffico di droga illegale per il clan Cacciola della ‘Ndrangheta. Tuttavia, è riuscito a fuggire dal riformatorio con la moglie a Boca Chica, una città costiera nella Repubblica Dominicana. Ha resistito per molti anni a eludere la polizia. E avrebbe protetto per molti anni ancora se il suo amore per la cucina non lo avesse convocato.

Marc Feren Claude Biart ha avuto un maggiore interesse per la cucina e ha iniziato a mostrare le sue abilità culinarie su YouTube. Ha pubblicato diversi video di lui che cucinava cibi italiani. Tuttavia è riuscito a coprirsi la faccia in tutti i video.

Tuttavia, c’era una cosa che non copriva erano i suoi tatuaggi. Non avrebbe mai potuto pensare che la polizia lo avrebbe catturato dopo averlo rintracciato con l’aiuto del suo tatuaggi.

Secondo la dichiarazione degli investigatori,

“L’amore per la cucina italiana ha permesso (alle forze dell’ordine) di seguire le sue tracce sul web e sui social. Mentre l’amore per i tatuaggi (consentito alla polizia) identifica il fuggitivo come quel cuoco “.

Secondo il rapporto, Marc Feren Claude Biart è stato arrestato all’aeroporto di Milano Malpensa mentre era diretto a Santo Domingo. La squadra di polizia, inoltre, identificata come l’Interpol ha parlato della sua prigionia su Twitter.

L’Interpol ha dichiarato in un tweet,

“Arrestato nella Repubblica Dominicana ed estradato in Italia: il latitante della #Ndrangheta Marc Feren Claude Biart ricercato con l’accusa di traffico di droga dal 2014, sbarca in Italia per affrontare la giustizia. Le autorità lo hanno individuato dopo aver riconosciuto i suoi tatuaggi in un video di YouTube “.

Marc Feren Claude Biart è stato deportato in Italia dopo essere stato arrestato. Secondo un rapporto della BBC, era presumibilmente ricercato dalla polizia

“Traffico di cocaina nei Paesi Bassi per conto del clan Cacciola della mafia della ‘Ndrangheta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *