in

Ecco come i proprietari di FLR parteciperanno alla governance di Flare Networks: spiegazione completa

Vladislav Sopov

Flare, il tanto atteso “XRPL utility fork” compatibile con EVM, consentirà ai suoi tokenholder di votare gli aggiornamenti cruciali del protocollo: svelato lo schema

Contenuti

  • Democrazia a catena a Flare
  • L’infrastruttura di Flare prende forma

FTSO.UK, un provider Oracle per Flare, ha condiviso infografiche che coprono i metodi di governance disponibili per i tokenholder FLR.

Democrazia a catena a Flare

Secondo la spiegazione del team di FTSO.UK, i documenti di Flare prevedono tre gradi di referendum. Ogni proposta guidata dalla comunità sarebbe approvata da una maggioranza semplice, una super maggioranza o una super super maggioranza.

FTSO spiega l'autogoverno in Flare
Immagine via Twitter

Per essere approvata a maggioranza semplice, la proposta dovrebbe ottenere più del 50% dei voti espressi con il 30% dei gettoni Spark (FLR) accumulati dai suoi sostenitori. Una “super maggioranza” indica il 66% dei voti espressi e il 50% dei token FLR.

Le proposte più cruciali saranno approvate dall’80% dei possessori di token con almeno il 70% di FLR.

A seconda del potenziale impatto che questa o quella proposta possono avere sui processi Flare, tutte le decisioni di governance rientrano in una delle tre categorie.

L’infrastruttura di Flare prende forma

Mentre una maggioranza semplice può approvare i costi di transazione, le modifiche dei parametri e la regolazione della composizione di Oracle, una super maggioranza può personalizzare altri parametri Oracle, politiche di ricompensa e versioni di F-asset.

La modifica della base di codice del progetto, la distribuzione aggiuntiva di token Spark (FLR) e le modifiche alla metodologia Oracle saranno approvate solo da una super maggioranza.

Come spiegato in precedenza da U.Oggi, numerosi servizi Oracle sono stati lanciati tra le altre aggiunte infrastrutturali al toolkit di Flare Networks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *