in

È stato scoperto un nuovo malware che minaccia i sistemi Mac di Apple

I dispositivi di Cupertino non sono mai stati il ​​facile bersaglio di malware. Molti programmi dannosi sono considerati per le macchine Windows, poiché i sistemi operativi Microsoft vengono utilizzati su più macchine rispetto ai sistemi Apple. I sistemi Mac di Apple sono ora a rischio di nuovi malware.

Man mano che sempre più persone entrano nell’ecosistema Apple, il numero di malware per il sistema Mac aumenta di giorno in giorno. Recentemente è stato scoperto il primo malware dei sistemi Mac di Apple, basato sul nuovo chip M1 di Apple. Patrick Wardle, il ricercatore sulla sicurezza del Mac, è il primo che ha identificato il malware e progetta strumenti di sicurezza Mac open source. Secondo lui, i dispositivi basati su M1 come Mac Mini, MacBook Air e MacBook Pro sono ad alto rischio. Il malware si nasconde come un’aggiunta adware Safari, aggiunge.

Tuttavia, il malware è stato originariamente creato per i chip Intel x86. Ma ora è stato ridisegnato per i sistemi M1. Il malware chiamato “GoSearch22” appartiene alla famigerata stirpe di adware Pirrit per Mac.

Wardle ha anche affermato che “questo dimostra che gli autori di malware si stanno evolvendo e si stanno adattando per stare al passo con gli ultimi hardware e software di Apple”, nel suo rapporto, aggiungendo che “per quanto ne so, questa è la prima volta che lo vediamo.

Il GoSearch22 il malware non solo ha il potenziale per tenere traccia dei dati degli utenti, ma può anche raccoglierli. Il codice dannoso sta conoscendo molti annunci sullo schermo dell’utente come popup e banner. Inoltre, questi pop-up potrebbero indirizzare gli utenti ad altri siti dannosi e infettare ulteriormente i dispositivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *