in

Don-Key raccoglie 2,2 milioni di dollari in finanziamenti privati ​​per la piattaforma Social Yield Farming

Asino.finanza, un aggregatore di agricoltura di rendimento DeFi, ha recentemente annunciato il completamento del suo primo finanziamento privato, raccogliendo $ 2,2 milioni in totale da rinomate società di venture capital. Il round di finanziamento ha visto la partecipazione di investitori come Genesis Block, MarketAcross, Black Edge Capital, AU21, Spark Digital, Solidity Ventures, MoonWhale e Morningstar Ventures.

I fondi verranno utilizzati per sviluppare una piattaforma sociale simile a eToro che riunirà i fornitori di liquidità e renderà gli agricoltori insieme. In tal modo, Don-Key mette in contatto gli investitori di tutto il mondo per rendere l’esperienza di trading e investimento in DeFi meno opaca e più inclusiva.

Questo “sportello unico” collega investitori, appassionati di DeFi e agricoltori per interagire tra loro, seguendo e condividendo idee dopo essersi uniti a Don-Key. La loro missione è rendere gli investimenti DeFi più accessibili a chiunque, ovunque, riducendo la dipendenza dalle tradizionali piattaforme di yield framing.

Don-key offre un facile accesso alle strategie di trading Defi di prim’ordine seguendo agricoltori e commercianti esperti e copiando la loro strategia in cambio di una piccola commissione di gestione. Questo concetto è particolarmente vantaggioso per gli investitori meno esperti o con un basso capitale che desiderano entrare il mondo DeFi o gli agricoltori DeFi che cercano di migliorare il loro gioco.

La piattaforma Don-key offre un mix di funzionalità tra cui “Copy Farming”, uno strumento di investimento automatico per iscriversi alle opportunità di coltivazione seguendo i migliori agricoltori e sfogliando la classifica della piattaforma. L’elenco dei servizi include anche il pooling degli investimenti e la creazione di strategie drag-and-drop.

Avranno accesso a “resa agricola“Mettendo in comune le loro partecipazioni crittografiche per la liquidità. Il servizio si riduce essenzialmente agli utenti che picchettano le loro risorse parcheggiate in un mercato DeFi e guadagnano interessi su quei depositi.

Inoltre, la piattaforma distribuisce il suo token nativo per alimentare l’ecosistema finanziario Don-key. Soprannominato “gettone DON”, sarà distribuito a tutti gli agricoltori sulla base dei risultati di trading mensili, del ROI, del livello di rischio, dell’esposizione degli asset e altro ancora.

Don-Key per integrare il token con BSC

I gettoni DON rappresentano il rendimento dell’agricoltore in base alle sue strategie, oltre a un dividendo mensile proporzionato dal rendimento mensile totale di Don-key.

L’imminente integrazione di Don-key con Binance Smart Chain sarà anche una pietra miliare enorme che consente ai possessori di token di riscattare o incassare in qualsiasi momento.

Commentando la notizia, Gil Shpirman, co-fondatore e CEO di Don-Key ha dichiarato: “Siamo molto entusiasti di vedere la nostra visione prendere vita, penso che la particolarità del nostro progetto sia che tutti coloro che ci stanno lavorando, diventeranno anche un futuro utente una volta lanciato. Non è qualcosa che vedi in ogni progetto e penso che dica molto di ciò che stiamo cercando di costruire qui “.

Detto Leslie T, cofondatore e partner di GBV ha anche aggiunto: “Siamo entusiasti di collaborare con Don-Key per portare il social trading in DeFi. La crescita del settore DeFI è stata mozzafiato, ma l’esperienza è ancora difficile per molti nuovi utenti. Don-Key affronta questo problema con strategie personalizzabili e il “copy farming” semplifica il processo decisionale per l’utente comune. Non vediamo l’ora di sviluppare il prodotto e ampliare il set di funzionalità con loro “.

Più di 63 miliardi di dollari sono stati bloccati nei protocolli DeFi in un momento di maggiore incertezza nell’economia globale. Sebbene le piattaforme di prestito, pagamenti e derivati ​​detengano un’ampia quota di mercato, i conti fruttiferi rimangono uno dei principali motori di adozione dei prodotti DeFi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *