in

Cos’è RDP (Remote Desktop Protocol) e come usarlo

RDP, che sta per Protocollo desktop remoto, è un protocollo sviluppato da Microsoft che mira a fornire agli utenti finali una GUI (interfaccia utente grafica) per aiutarli a connettersi ad altri computer o dispositivi su una rete.

Un server RDP deve essere distribuito sul dispositivo a cui è necessario accedere, mentre la parte controller deve utilizzare un client RDP che corrisponda al server. Mentre le app client sono più diverse e sono disponibili in vari gusti, i server RDP sono un po ‘più restrittivi.

Cos’è RDP?

RDP aveva (e ha ancora) molti nomi, ma essenzialmente significa la stessa cosa. Gli utenti possono utilizzarlo per controllare un computer remoto a distanza tramite una connessione Internet, utilizzando i propri dispositivi di input fisici, che sono condivisi con la macchina remota.

Una breve storia di RDP

Windows NT 4.0 Terminal Server Edition ha visto il primo tentativo di accesso desktop remoto quando la funzionalità Terminal Server si implementava in questa edizione del sistema operativo NT 4.0.

Windows 2000 ha segnato il momento in cui il servizio è stato rinominato Servizi terminal ed è diventato un componente opzionale nella famiglia di sistemi operativi Windows NT. La funzionalità Servizi terminal è stata infine rinominata in Servizi Desktop remoto (RDS) nel 2009, con Windows Server 2008 R2.

Tuttavia, il client di connessione desktop remoto ha iniziato a essere incluso per impostazione predefinita nei sistemi operativi molto prima del 2009. A partire da Windows XP (2001), ogni edizione di Windows includeva un client RDP preinstallato.

Al giorno d’oggi, RDP ha fatto molta strada e ci fornisce un accesso desktop remoto senza interruzioni, una maggiore sicurezza e numerose funzionalità relative all’accessibilità, alle prestazioni e alla compatibilità.

Come utilizzare RDP su Windows?

Come accennato in precedenza, Windows ha funzionalità RDP integrate. Tuttavia, ciò non significa che le funzionalità di accesso desktop remoto siano abilitate per impostazione predefinita poiché possono anche rappresentare una minaccia per la sicurezza, dato che una configurazione errata può garantire agli aggressori l’accesso al tuo sistema.

Con questo in mente, controlla i passaggi seguenti e scopri come abilitare RDP sul tuo PC Windows:

  1. Colpire il Tasto Win sulla tastiera
  2. Fare clic sul pulsante a forma di ingranaggio nel menu Start
  3. Seleziona il Sistema categoria
  4. Scorri verso il basso (se necessario) nel riquadro di sinistra
  5. Clicca il Desktop remoto pulsante
  6. Scorri il Abilita Desktop remoto passa a SuAttiva l'opzione Abilita desktop remoto su On
  7. Completare il processo di abilitazione di RDP facendo clic su Confermare pulsante

Congratulazioni, ora dovresti avere accesso RDP al tuo computer. Tuttavia, tieni presente che i passaggi precedenti dovrebbero garantire solo l’accesso remoto su una rete locale.

Quindi, se vuoi concedere ad altri il diritto di interfacciarsi con il tuo PC a distanza, devi eseguire una serie di passaggi di configurazione aggiuntivi.

Supponendo che tu abbia già abilitato l’accesso RDP al tuo computer, fai clic sul collegamento ipertestuale Seleziona utenti che possono accedere in remoto a questo PC nella stessa finestra descritta nei passaggi precedenti.

Ora dovresti vedere un elenco vuoto, con un rapido controllo dello stato che ti informa che il tuo account corrente ha già accesso all’accesso al desktop remoto. È possibile fare clic sul pulsante Aggiungi e cercare altri utenti sul PC a cui si desidera concedere i diritti RDP.

Tieni presente che se sul PC è presente un solo account (il tuo) e desideri concedere l’accesso ad altri, dovrai creare nuovi account utente per l’utilizzo di RDP o condividere le tue credenziali con altri, il che non è consigliato.

Come abilitare RDP su Internet

Utilizzando il firewall di Windows

  1. Colpire il Tasto Win sulla tastiera
  2. genere firewall
  3. Selezionare Windows Defender Firewall con sicurezza avanzata
  4. Vai al Regole d’ingresso sezione
  5. Scorri verso il basso e individua Desktop remoto – Modalità utente (TCP-In)
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare ProprietàCreazione di una regola in entrata per desktop remoto
  7. Controlla il Abilitato scatolaAbilita il desktop remoto nelle regole del firewall
  8. Clicca il ok pulsante

Utilizzo del port forwarding

  1. Avvia il tuo browser web
  2. Vai al gateway del tuo router (di solito è http://192.168.0.1/ o http://192.168.1.1/)
  3. Accedi alla sezione Port Forwarding (alcuni router lo chiamano inoltro NAT)
  4. Crea una nuova regola di port forwarding per Porta TCP 3389
  5. Associa la regola all’IP interno del tuo PC (digita ipconfig nel CMD per trovare il tuo IP interno)

In alternativa, puoi effettuare il check-out la nostra guida, che include suggerimenti sull’inoltro delle porte sul router utilizzando uno strumento di terze parti.

Nota che se hai un indirizzo IP dinamico, cambierà costantemente, il che significa che dovrai modificare le impostazioni di port forwarding sul tuo router ogni volta che ciò accade.

Tuttavia, puoi anche utilizzare servizi DNS dinamici che ti forniranno un dominio, rileveranno automaticamente qualsiasi modifica IP sul tuo sistema e vincoleranno l’indirizzo IP (indipendentemente da quante volte cambia) a quel dominio.

Come connettersi a una macchina RDP su Windows

  1. Colpire il Tasto Win sulla tastiera
  2. genere a distanza
  3. Selezionare Connessione remota al desktop
  4. Digita il nome host o l’indirizzo IP del computer nel campo designato
  5. Clic Collegare
  6. Digita il nome utente che desideri utilizzare sulla connessione RDPCome utilizzare il client desktop remoto su Windows
  7. Quando richiesto, accetta i certificati e digita la password

Se fatto correttamente, dovresti essere loggato nel sistema remoto. Nota che prima di accedere, puoi anche premere il tasto Mostra opzioni pulsante e configurare impostazioni aggiuntive relative a visualizzazione, risorse locali, prestazioni, autenticazione del server e Gateway Desktop remoto (RDG).

Vale anche la pena ricordare che puoi anche farlo accedi in remoto al tuo PC Windows da Mac, ma ci sono passaggi aggiuntivi che devi eseguire poiché sono due sistemi operativi completamente diversi.

Come usare RDP in sicurezza

Non lo sottolineeremo mai abbastanza, ma RDP può essere un’arma pericolosa per gli aggressori per impossessarsi del tuo sistema e raccogliere informazioni sensibili. Questo è anche il motivo per cui ti consigliamo di non abilitare RDP se non comprendi appieno come può danneggiare il tuo sistema.

D’altra parte, se sei disposto a rischiare, c’è poco che possiamo fare per fermarti. Tuttavia, possiamo insegnarti alcuni suggerimenti pratici sani che puoi applicare per ridurre i rischi associati all’accesso al desktop remoto.

  • Disabilita RDP quando non ne hai bisogno
  • Configura password complesse e difficili da indovinare
  • Cerca di non utilizzare RDP su Internet, se possibile
  • Abilitare Autenticazione a livello di rete (dopo aver abilitato Desktop remoto, clicca il Impostazioni avanzate pulsante e abilita NLA)Abilita autenticazione a livello di rete
  • Prova a consentire solo agli account non amministratori di accedere al tuo PC da remoto
  • Crea una VPN invece di consentire RDP su Internet
  • Scegli il livello di crittografia più alto durante la configurazione delle impostazioni RDP (abilitato per impostazione predefinita)
  • Prova a evitare abbozzati strumenti di terze parti se non ne sei sicuro

Alternative del PSR

Sicuramente abbastanza, hai sentito parlare di strumenti di terze parti che ti consentono di accedere e persino di controllare il tuo PC, e la maggior parte di essi non richiede quasi nessuna configurazione. Basta installarli su entrambe le estremità, puntarli l’uno verso l’altro e questo è tutto.

Anche se abbiamo detto che alcuni strumenti di accesso remoto di terze parti possono essere imprecisi e danneggiare il tuo PC, fortunatamente non tutti sono così. In effetti, abbiamo compilato un elenco di file ottimi strumenti di accesso remoto al PC puoi tranquillamente usare.

Il PSR può essere rischioso nelle mani sbagliate

Tutto sommato, puoi capire perché RDP è ancora popolare tra gli utenti di PC e come può aiutarti a eseguire un’ampia varietà di attività su un PC senza nemmeno essere accanto ad esso. Data la situazione attuale e la crescente domanda di Work From Home, potremmo dire che è un vero toccasana.

Tuttavia, non possiamo ignorare i rischi di una cattiva gestione degli strumenti RDP poiché possono anche facilitare accessi indesiderati, violazioni, furti di dati e persino attacchi informatici a tutti gli effetti.

Alla fine della giornata, non importa se preferisci utilizzare il client desktop remoto integrato di Windows o passare a una soluzione di terze parti, purché tu pratichi sani suggerimenti per la sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *