in

Come impostare la variabile d’ambiente Linux

Se stai installando un software sul tuo PC Linux che richiede la modifica o l’aggiunta di variabili ambientali, sapere come impostare una variabile di ambiente Linux è fondamentale. Questa guida ti aiuterà a capire cos’è una variabile d’ambiente Linux e come impostarla.

Cos’è una variabile d’ambiente?

Una variabile di ambiente è una variabile utilizzata sulla piattaforma Linux per configurare un ambiente shell. Agiscono come configurazioni in un file di configurazione per Linux e possono cambiare il modo in cui funzionano i programmi sul sistema. Le variabili ambientali sono persistenti e rimangono impostate a meno che non vengano modificate manualmente.

L’utente Linux medio non avrà mai bisogno di toccare le variabili di ambiente sul proprio sistema Linux. Tuttavia, a volte, è necessario aggiungere variabili, specialmente se stai programmando, compilando manualmente software, ecc.

Visualizzazione delle variabili di ambiente predefinite su Linux

Per impostazione predefinita, ogni utente Linux ha un gran numero di variabili di ambiente già impostate. Queste variabili definiscono come funzionerà il sistema operativo Linux. In questa sezione della guida, ti mostreremo come visualizzare le variabili d’ambiente predefinite.

Per iniziare, devi aprirti una finestra di terminale. Purtroppo, le variabili di ambiente non possono essere modificate o visualizzate al di fuori del terminale in modo molto efficiente. Per aprire una finestra di terminale, dovrai premere il tasto Ctrl + Alt + T combinazione di tasti o cerca “Terminale” nel menu dell’app.

Una volta aperta la finestra del terminale, possiamo esaminare il file vari comandi che può essere utilizzato per esaminare le variabili di ambiente nel sistema. Questi comandi sono env e printenv.

Il env è utile per visualizzare le variabili predefinite. Quando viene eseguito, elencherà ogni singola variabile di ambiente nella shell del terminale. Per visualizzare le variabili di ambiente nella shell attualmente in uso, eseguire:

env

Per salvare l’intero output di env comando, reindirizzalo a un file di testo con il seguente comando.

env > ~/env-output.txt

Il secondo comando per visualizzare le variabili ambientali su Linux è il printenv comando. Questo comando è leggermente diverso dal env comando. Il printenv Il comando stamperà tutte le variabili d’ambiente definite nell’ambiente corrente (sessione corrente), mentre il env comando stampa ogni variabile.

Per visualizzare le variabili di ambiente in questa sessione corrente sul sistema Linux, è possibile eseguire il file printenv comando di seguito.

printenv

Vuoi salvare l’output di printenv comando in un file di testo per dopo? Collegalo a un file con il comando seguente.

printenv > ~/printenv-output.txt

Ricerca di variabili di ambiente specifiche su Linux

Sebbene sia utile essere in grado di visualizzare l’intero elenco delle variabili di ambiente in una volta sola, sono molte le informazioni da acquisire contemporaneamente. Se stai cercando una singola variabile, la visualizzazione completa non è la strada da percorrere.

Se desideri cercare una variabile di ambiente specifica utilizzando il env o printenv comando, è possibile. Come? Collegandolo attraverso lo strumento Grep.

Cos’è Grep? Grep è un programma di ricerca per la riga di comando. Gli utenti possono usarlo per cercare in vari file una stringa o una query specifica. Usandolo in combinazione con il printenv o env comandi ti consente di filtrare.

Ad esempio, per cercare la variabile d’ambiente SHELL nel lungo elenco di variabili d’ambiente sul tuo sistema Linux, combina il env comando con il grep comando e il termine di ricerca “SHELL”.

env | grep "SHELL"

Dopo aver combinato env e grep, vedrai solo la variabile d’ambiente “SHELL” stampata sullo schermo invece dell’intero elenco di variabili sul computer.

Per cercare una variabile di ambiente specifica, immettere il seguente comando di seguito e modificare “VARIABILE” di seguito.

env | grep "VARIABLE"

o

printenv | grep "VARIABLE"

Imposta la variabile d’ambiente Linux

L’impostazione delle variabili di ambiente sul sistema operativo Linux viene eseguita modificando il file .bashrc file per l’utente corrente. Per avviare il processo, apri il file .bashrc file nell’editor di testo Nano utilizzando il comando seguente.

nano ~/.bashrc

Dopo il .bashrc è aperto nell’editor di testo Nano, vai in fondo al file e crea una nuova riga usando il accedere tasto sulla tastiera. Una volta su una nuova riga, scrivi il seguente codice. Si noti che sarà necessario modificare “MY_ENVIRONMENT_VARIABLE” e “MY_ENVIRONMENT_VARIABLE_VALUE” affinché la variabile funzioni.

export MY_ENVIRONMENT_VARIABLE=MY_ENVIRONMENT_VARIABLE_VALUE

Con il nuovo codice aggiunto al file, è ora di salvare le modifiche. Utilizzando la tastiera, premere il pulsante Ctrl + O combinazione di tastiera. Quindi premere il pulsante Ctrl + X combinazione di tasti per chiudere l’editor di testo Nano con tutto salvato.

Una volta chiuso l’editor di testo Nano, digita fonte comando di seguito per iniziare a utilizzare la nuova variabile.

source ~/.bashrc

In alternativa, chiudere la sessione del terminale e riaprire una nuova finestra del terminale. Quando la finestra del terminale è aperta, il sistema Linux dovrebbe utilizzare la nuova variabile di ambiente.

Sentiti libero di ripetere questo processo per aggiungere tutte le variabili di ambiente personalizzate necessarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *