in

Come è nato Netflix?

Quando Marc Randolph e Reed Hastings fondarono Netflix nel 1997, la società sembrava essere una nuova attività di noleggio di DVD la cui unica vera proposta di valore era l’elemento di vendita per corrispondenza delle sue operazioni.

Avanti veloce di due decenni e Netflix è diventato uno dei più grandi studi televisivi e cinematografici a livello globale, con più abbonati di tutti i canali TV via cavo in America messi insieme. Così come è nato Netflix e finire per passare dal noleggio di film alla realizzazione dei film stessi in soli 20 anni? Essendo coerente e ambizioso.

Innovazioni Netflix

Netflix ha innovato in diverse aree chiave dell’intrattenimento. In primo luogo, hanno iniziato con un’attività di noleggio di DVD sostenuta da Internet, quindi hanno sviluppato un’attività di streaming da zero e infine hanno investito nella creazione di contenuti originali.

Ma molte delle decisioni aziendali più importanti che Netflix ha preso negli ultimi vent’anni non sono state tutte sorprendenti. Come vedremo, ha perfettamente senso che Netflix sia diventato uno studio cinematografico – all’inizio non sembrava così alla maggior parte delle persone.

La storia di Netflix

Netflix sembra sempre sfruttare l’ultima tendenza dei consumatori. L’azienda ha goduto di una buona parte di questo tipo di opportunità, ma le prime vittorie dell’azienda hanno avuto ben poco a che fare con la fortuna. L’arma segreta di Netflix era una profonda comprensione del suo mercato. Randolph e Hastings potrebbero aver costruito la loro attività iniziale sui DVD, ma sapevano che non sarebbero stati nel business dei DVD per sempre.

Nel 1997, Blockbuster era il re indiscusso dei servizi di noleggio di home movie e videogiochi. Quindi, quando Netflix è stato lanciato nel ’97 con il suo modello di business del noleggio di DVD per corrispondenza, la maggior parte delle persone ha visto Netflix come un modo più conveniente per noleggiare film.

Sebbene questo fosse un elemento essenziale dei primi affari di Netflix, Randolph e Hastings non hanno mai voluto essere la migliore compagnia di distribuzione di intrattenimento. Hanno visto una grande opportunità di utilizzare Internet per decentralizzare l’intrattenimento e separare la TV premium dalla presa monopolistica dei giocatori di Big Cable.

Il noleggio di DVD non era il gioco finale di Netflix, era solo un modo per la nuova società di prendere piede provvisoriamente in un mercato estremamente competitivo. Netflix aveva oltre 6,5 milioni di abbonati entro la fine del 2006 – un tasso di crescita composto annuo di oltre il 79% su 7 anni – e l’azienda era finalmente diventata redditizia, generando oltre 80 milioni di dollari di profitti.

Metrica “Film guardati”

L’azienda è stata in grado di ottenere una crescita impressionante sfidando gli operatori storici con un modello di business veramente innovativo e concentrandosi sulla sua unica metrica North Star: i film guardati.

I canali TV via cavo di solito calcolano il loro pubblico in base al numero di spettatori di un programma televisivo. Netflix gestisce questo dalla direzione opposta concentrandosi su quanti film ha guardato uno spettatore. Netflix sfrutta il suo vasto catalogo multimediale per ottimizzare i film guardati per singolo utente invece di ottimizzare i singoli spettacoli per massimizzare il numero di spettatori.

Questo fattore piccolo ma cruciale ha permesso a Netflix di concentrarsi maggiormente su come coinvolgere meglio gli spettatori e iterare sulla sua metrica principale “film guardati” attraverso iniziative di prodotto chiave come l’algoritmo di raccomandazione CineMatch.

Nel 1999, molti analisti dubitavano della fattibilità del modello basato su abbonamento di Netflix, ma questa è stata la chiave del successo dell’azienda perché ha contribuito a posizionare Netflix come leader nel suo campo con un servizio in cui è possibile guardare tutti i film che si desidera invece di pagare per noleggio. Questa è stata la vera innovazione che ha contribuito a gran parte della crescita iniziale di Netflix.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *