in

Coinbase raggiunge il minimo storico poiché il prezzo di Bitcoin scende sotto i $ 50.000

Il titolo Coinbase ha subito un’intera settimana di perdite e ora, l’exchange di criptovalute è scivolato a un nuovo minimo storico. Il prezzo record arriva meno di due settimane dopo il primo giorno di negoziazione.

Da quando ha fatto il suo tanto atteso debutto sul mercato, Coinbase è stata una specie di anatra zoppa che nuotava nel rosso. Il titolo ha iniziato la sua vita commerciale sul Nasdaq sette giorni fa e il 22 aprile ha già visto un calo da $ 410 per azione a meno di $ 290.

Coinbase non riesce a farlo a Wall Street

Il titolo è ancora agli inizi e sta cercando un punto d’appoggio nel mercato. Il dirigente degli hedge fund di Arca, Jeff Dorman, pensa che sia troppo presto per fare dichiarazioni definitive su cosa significhi. Dorman disse:

“Non sono affatto sorpreso dall’azione dei prezzi di COIN, nessuna delle principali banche ha ancora scritto ricerche su COIN. Inoltre, la maggior parte degli investitori vorrà vedere un altro quarto dei numeri per vedere se il primo trimestre è stato un fuoco di paglia o meno “.

Nel frattempo, aziende come Galaxy Digital, Voyager e Silvergate hanno visto i loro prezzi delle azioni subire un grande colpo nell’ultima settimana.

Il broker di criptovalute al dettaglio Voyager ha visto la sua capitalizzazione di mercato scendere da $ 3,3 miliardi il giorno prima del debutto di Coinbase a un minimo di $ 2,1 miliardi il 20 aprile. Galaxy Digital e Silvergate hanno registrato cali simili nella capitalizzazione di mercato nello stesso periodo. Vale la pena notare che i suddetti broker stavano crescendo a ritmi molto elevati prima della quotazione di Coinbase.

Il prezzo del bitcoin scende sotto i $ 50.000

Il prezzo di Bitcoin, a partire da venerdì mattina, è sceso sotto i $ 50.000. Complessivamente, sono stati liquidati contemporaneamente più di 1,5 miliardi di dollari in valuta digitale.

Il movimento dei prezzi è stato il risultato di alcuni fattori che recentemente hanno afflitto il settore delle valute digitali. Primo, è ipotizzato che mentre il mondo si riprende da COVID-19, gli investitori potrebbero spostarsi dalle criptovalute rischiose verso iniziative immobiliari più stabili.

Inoltre, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sembra interessato ad aumentare la tassa sulle plusvalenze per i ricchi americani dal 20% al 39,6%. Questo sarebbe quasi il doppio di quanto gli ultra-ricchi sarebbero sul gancio per.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *