in

Carl Icahn esplora investimenti crittografici fino a $ 1,5 miliardi

Il leggendario uomo d’affari americano Carl Icahn ha apparentemente cambiato la sua posizione sulle criptovalute. In un’intervista per Bloomberg Markets, Icahn ha accennato a un potenziale investimento fino a 1,5 miliardi di dollari nel settore.

Pertanto, Carl Icahn condivide la posizione di Stanley Druckenmiller, Paul Tudor Jones e, più recentemente, Ray Dalio su questa nuova asset class. Icahn ritiene che l’ascesa delle criptovalute sia una “manifestazione naturale” delle attuali prospettive macroeconomiche e della sua inflazione.

In queste circostanze economiche, gli investitori sono alla ricerca di nuove riserve di valore al di fuori del dollaro degli Stati Uniti. Proprio come Dalio, Icahn teme che il dollaro stia andando verso il deprezzamento e, potenzialmente, potrebbe perdere il suo status di riserva corrente se la Federal Reserve “continuasse a stampare i soldi”.

Carl Icahn ha affermato di non essere “ancora un investitore”, ma non è d’accordo con i critici di questi asset e trova tanto valore in una criptovaluta quanto nel dollaro USA. Lui disse: “L’unico valore del dollaro è davvero perché puoi usarlo per pagare le tasse”.

Carl Icahn: Bitcoin ed Ethereum sono qui per restare

Alla domanda sui casi d’uso specifici tra Bitcoin, “comunemente” percepito come riserva di valore, ed Ethereum, l’ecosistema per applicazioni decentralizzate, Carl Icahn è sembrato ben informato.

Il leggendario investitore è stato in grado di fornire un punto di vista unico, spesso non sentito da qualcuno nelle finanze tradizionali. Egli ha detto:

Ethereum è la blockchain sottostante. Quindi, Ethereum ha due cose che puoi usarlo come sistema di pagamento puoi usare la riserva di valore. Quindi, hai bisogno di Ethereum, la blockchain, per assicurarti di avere qualcosa. Non l’hai mai visto prima dove puoi acquistare una criptovaluta e puoi dire “Sono al sicuro” perché hai la blockchain che lo rende molto sicuro per te. Sto semplificando eccessivamente.

Icahn ritiene che questo sia ciò che fornisce alle criptovalute, come Bitcoin ed Ethereum, un “grande valore”. Tuttavia, ha aggiunto che le due principali criptovalute sono “diverse”. Mentre Bitcoin è “solo una riserva di valore”, Ethereum è “una sorta di società a valore aggiunto”.

Anche se ha sottolineato che definirla una società non era accurato. Quando gli è stato chiesto se stava cercando di investire specificamente in una qualsiasi di queste due criptovalute, ha risposto: “Sto esaminando l’intera faccenda e come potrei essere coinvolto in un modo relativamente grande”.

Più tardi, Carl Icahn ha detto che le criptovalute sono qui per restare e ha chiarito che entrare in un’attività in modo “alla grande” potrebbe portare a un investimento di $ 1 miliardo, $ 1,5 miliardi o più. Sembrava più ottimista su Ethereum e, come pensiero finale, ha detto che è improbabile che tutte le criptovalute sopravvivano.

Ciò ha portato molti a speculare sulla possibilità che Icahn possa già essere un investitore crittografico. Analista anonimo MacroScope disse quanto segue su questa possibilità:

Due cose basate su decenni di visione di Icahn:

Sentirai di più quando avrà una posizione completa … molto di più (e molto forte), e quella posizione sarà davvero piena. Non sottovalutare l’impatto che questo ha sui PM / commercianti legacy, specialmente a New York, dove Icahn è adorato.

Ethereum scambia a $ 2.799 con un profitto dell’11,8% nel grafico settimanale e un profitto del 4,8% nel grafico giornaliero. Il grafico mensile ha un profitto del 10,6% e sembra avere abbastanza convinzione per provare a spingere verso la soglia dei $ 3.000. Un progresso positivo verso quest’area potrebbe determinare il destino dell’azione dei prezzi di ETH a breve termine.

ETH si avvicina alla zona di resistenza a $ 3.000. Fonte: ETHUSD Tradingview

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *