in

BNY Mellon valuta Bitcoin con l’oro, qual è il loro obiettivo?

A febbraio, una delle più antiche istituzioni finanziarie degli Stati Uniti, la Bank of New York Mellon, ha annunciato il lancio di un servizio di custodia per Bitcoin e altre criptovalute. Affermando che BTC è diventato una risorsa ampiamente accettata, l’istituzione ha scelto di andare avanti nell’innovazione.

Ora, BNY Mellon ha pubblicato una valutazione su Bitcoin confrontando le caratteristiche dell’oro con la criptovaluta nel tentativo di fornire strumenti per determinarne il valore. Gli analisti di BNY Mellon riconoscono le proprietà uniche di BTC e quanto possa essere difficile calcolarne il valore quando si utilizzano metriche applicate alle valute nazionali. Gli analisti hanno affermato:

va considerato come parte del mosaico valutativo. All’inizio di maggio 2020, un singolo Bitcoin valeva circa $ 8.8001 e il valore di mercato totale di tutti i Bitcoin valeva $ 160 miliardi2, pari allo 0,4% delle valute globali totali. Ai tassi attuali, se Bitcoin sostituisse il 5% della valuta mondiale, produrrebbe oltre $ 100.000 / Bitcoin.

Nel confrontare la valutazione di Bitcoin e oro, gli analisti di BNY Mellon hanno fatto riferimento al modello Stock-to-Flow (S2F e S2FX) creato dal Piano B. Pur riconoscendo che questo modello ha dei difetti, lo hanno anche definito “elegante” con quadro consolidato del mercato dell’oro ”. Gli analisti hanno aggiunto:

L’implicazione di questo modello è che man mano che Bitcoin acquisisce uno slancio più mainstream ed è visto più come l’oro, il valore di scarsità (misurato da S2F) e il successivo dimezzamento determineranno alla fine i prezzi al cluster di punti d’oro e al valore di mercato totale implicito

Tuttavia, il rapporto afferma che la valutazione è “più arte che scienza” e quindi sottolinea che tutti i modelli devono raggiungere il prezzo “giusto” di Bitcoin sarà un lavoro in “continua” evoluzione.

Il prezzo di Bitcoin a breve e lungo termine

Bitcoin viene scambiato a $ 54,420, al momento della scrittura, riprendendo questa importante zona di supporto. Nel grafico a 24 ore, BTC si sta muovendo lateralmente ma è ancora su una tendenza rialzista nel grafico a 30 giorni con guadagni del 17,8%. Nelle ultime settimane, l’azione dei prezzi di Bitcoin è stata determinata dai grandi investitori.

Bitcoin con perdite nel grafico a 24 ore. Fonte: BTCUSD Tradingview

Come indicato dall’analista Lex Moskovski, il numero di balene Bitcoin che detengono circa 1.000 BTC è sceso alla linea di tendenza dopo aver raggiunto il picco il 21 febbraio quando è iniziata una massiccia svendita. Moskovski dichiarato:

Tuttavia, il prezzo è aumentato dall’inizio della discarica. Questo è rialzista e avvantaggia anche il decentramento. Consolidamento dei libri di testo.

I co-fondatori della società di ricerca Glassnode, Yan Allemann e Jan Happel, hanno notato che la performance a breve termine della criptovaluta sarà correlata al livello di spesa degli investitori al dettaglio. Il prezzo di BTC potrebbe salire se una parte dei destinatari del pacchetto di stimolo approvato da Biden decidesse di investire nella criptovaluta.

A lungo termine, lo shock dell’offerta di Bitcoin giocherà un ruolo importante poiché gli scambi di criptovaluta continuano a registrare alti livelli di deflusso di BTC. Questa offerta sta diventando illiquida, come ha osservato l’analista William Clemente. Clemente prevede un aumento del prezzo di BTC per Q3-Q4 quest’anno disse:

l’aumento delle obbligazioni a rendimento negativo lascerà gli investitori a reddito fisso alla disperata ricerca di rendimento. Con tutto ciò che viene manipolato nel mondo fiat, tutte le strade portano al mercato Bitcoin libero e aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *