in

BitGo espande il programma assicurativo per la conservazione a freddo di $ 600 milioni

La società di custodia di asset digitali BitGo sta facendo di nuovo grandi passi avanti, con l’annuncio di un’aggiunta di $ 600 milioni al loro programma di assicurazione per il freddo.

BitGo ha aggiunto un altro livello di sicurezza per i clienti, con l’annuncio di oltre mezzo milione di dollari aggiunti alla loro assicurazione per il cold storage. L’anno scorso, il custode delle risorse digitali è diventato il primo per offrire agli utenti la possibilità di acquistare limiti di franchigia dedicati di $ 100 milioni.

Con l’annuncio di oggi, sono diventati apparentemente il capo della classe in termini di più grande programma Specie di celle frigorifere. BitGo fa parte di un gruppo di società per garantire l’assicurazione per le risorse digitali, come il loro CEO, Mike Belshe, sottolineato:

“BitGo è stato uno dei primi fornitori di servizi a creare un solido programma assicurativo per le criptovalute. Oggi […] siamo in grado di offrire un programma assicurativo dedicato al cliente a basso costo in aggiunta al sistema di conservazione a freddo sicuro di BitGo. Questa pietra miliare dimostra che l’offerta è stata molto apprezzata dai clienti che cercano il massimo dell’archiviazione sicura e assicurata “.

Sfortunatamente, gli strumenti al portatore, come bitcoin (BTC), sono vulnerabili al furto o alla perdita in qualsiasi numero di punti durante il trasferimento. L’assicurazione crittografica copre tali perdite.

BitGo gioca un ruolo fondamentale per WBTC

L’azienda con sede a Palo Alto svolge un ruolo fondamentale come unico custode per le operazioni di WBTC (wrapping bitcoin).

Il bitcoin avvolto è essenzialmente un token ERC-20 con il valore di un bitcoin. Consente il trasferimento di WBTC più rapidamente di BTC e l’integrazione in portafogli ETH e contratti intelligenti. È la rappresentazione di bitcoin sulla blockchain di Ethereum.

WBTC è un progetto congiunto di BitGo, Kyber Network e Republic Protocol per abilitare nuovi casi d’uso delle applicazioni per BTC. L’obiettivo è standardizzare i bitcoin, secondo ERC-20 e servire come moneta con pegging 1: 1.

Il bitcoin avvolto non è l’unica impresa che porta BTC nella rete ETH. Un progetto simile chiamato imToken ha anche portato sul mercato il suo token ERC-20, intitolato imBTC, che rappresenta BTC. La natura priva di autorizzazione dei token ERC-20 consente loro di essere un altro ingranaggio nella ruota che sono le applicazioni DeFi.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *