in

Bitcoin supera i risultati del 1 ° trimestre con + 103% di guadagni mentre l’oro porta il fanalino di coda

Messari ha compilato la performance degli asset di livello istituzionale per il primo trimestre del 2021 e Bitcoin è in testa con un guadagno del 103%. Al secondo posto il petrolio, + 26%. Ma a continuare a sottoperformare è l’oro, che perde il 10%, rendendolo l’asset con la peggiore performance dell’ultimo trimestre.

Source: @usgoose on Twitter.com

Bitcoin apre la strada

Il prezzo di Bitcoin ha iniziato l’anno con una chiusura giornaliera di $ 29,5k. Questo è stato il risultato di una pietra miliare del 2020, in particolare del quarto trimestre del 2020, in cui la principale criptovaluta è riuscita a rompere i $ 20k, segnalando l’inizio dell’attuale ciclo rialzista.

Da allora, una serie di potenti impennate ha reso Bitcoin un serio contendente. Rendendo ancora più difficile ignorarlo sia per le istituzioni che per gli investitori al dettaglio. Entro la fine dell’ultimo trimestre, BTC aveva un prezzo di $ 59k.

Grafico giornaliero Bitcoin

Source: BTCUSD on TradingView.com

Allo stesso tempo, l’oro continuava a sottoperformare. Da quando ha raggiunto il massimo storico di $ 2,070 / oncia nell’agosto 2020, il metallo lucido è caduto in un canale discendente.

Sebbene abbia iniziato il 2021 ben posizionato a $ 1.894 / oz, cali ancora più ripidi nel primo trimestre hanno visto colpire due volte $ 1.686 / oz per stabilire supporto a questo prezzo.

Sia Bitcoin che l’oro sono visti come modi per diversificare un portafoglio o come copertura contro l’inflazione. Ma le performance divergenti nell’ultimo trimestre hanno riacceso il dibattito su quale tenere in questi tempi incerti.

Data una scelta, David Rosenberg, l’ex capo economista e stratega di Merrill Lynch Canada e Merrill Lynch a New York, ha dichiarato:

“Il mio voto sarebbe per l’oro perché ha migliaia di anni di record storico come riserva di valore, ha un quinto della volatilità del bitcoin e non affronta lo stesso rischio di concorrenza. Il giorno in cui la regina Elisabetta scambia le cinque libbre d’oro della sua corona in criptovalute è il giorno in cui cambierò rotta “.

Ma altri vedono le fortune in calo dell’oro come un risultato diretto dei deflussi in Bitcoin. Analista di Citigroup Aakash doshi ha detto che mentre è difficile fare confronti simili tra i due, i dati suggeriscono che i flussi di investitori stanno andando verso Bitcoin e lontano dall’oro.

“Ancora più interessante, nelle ultime 19 settimane, gli ETF sull’oro e Bitcoin hanno registrato flussi settimanali netti e tendenze di asset under management in direzioni opposte in circa una dozzina di occasioni”.

$ 100k BTC in arrivo?

Il bitcoin ha superato i $ 60k sabato per la prima volta da metà marzo. Oggi raggiunge un nuovo massimo storico di $ 62.824 e il sentimento del mercato è alle stelle.

Dove andrà il Bitcoin dopo?

Nonostante le controversie che circondano il modello stock-to-flow, BNY Mellon vi ha fatto riferimento in un nuovo rapporto che prevedeva un Bitcoin da $ 100k entro luglio.

“Il rapporto stock / flusso è uno dei concetti di valutazione più interessanti e vale la pena comprenderlo nonostante i suoi difetti.”

I critici sostengono che il modello stock-to-flow non tiene conto della domanda, ma solo dell’offerta, quando mette in correlazione il prezzo storico di Bitcoin con la scarsità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *